Martedi, 16 luglio 2019 ore 02:01  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
SPORT

Tobia Loriga sul ring

Il 4 ottobre al Palamilone, il pugile crotonese sfiderà Emanuele Cavallucci per il titolo italiano dei pesi welter

Tobia-Loriga-sul-ring
Giovedì 27 Giugno 2019 - 11:8

Adesso è ufficiale. Tobia Loriga torna sul ring il 4 ottobre al Palamilone per riconquistare la corona dei pesi welter contro il campione in carica Emanuele Cavallucci.

Lo squalo rosso blu rinnova la sfida al titolo tricolore sul ring di casa che già nel 2017 lo aveva visto trionfare in una serata che resta negli annali dello sport crotonese.

Sfidando non solo un avversario temibile ma anche la legge del tempo il campione crotonese sul suo sito, con le parole semplici ma sentite di cui è capace, ha commentato l'ufficialità dell'incontro: “sempre cercando di rappresentare la mia amata terra e i miei amati concittadini. Forza Crotone”.

E' questo lo spirito che ha sempre animato Tobia Loriga nella sua lunghissima carriera di pugile: il senso di appartenenza alla città oltre che l'amore per lo sport e per la nobile arte in particolare.

Nei prossimi giorni saranno annunciate ulteriori novità relative al match tricolore che si disputerà al Palamilione.

Nel frattempo il pugile crotonese continua la preparazione con l'impegno e la professionalità di sempre che lo caratterizza dagli esordi della sua carriera.

Quello del 4 ottobre è un match fortemente voluto dal pugile crotonese non solo per regalare una altra serata di grande sport alla sua città ma anche per adempiere alla promessa fatta al papà (Salvatore Loriga, pioniere della boxe crotonese, scomparso lo scorso anno) di riportare il titolo tricolore a Crotone.

Tobia è un grande campione, un esempio per i giovani. Ospitare un titolo italiano è un grande privilegio ed una importante occasione per la città. Così come è importante che tutta la città si stringa intorno al nostro campione così come il mondo imprenditoriale” dichiara l'assessore allo Sport Giuseppe Frisenda

 

Riceviamo e Pubblichiamo 




ULTIMISSIME