Mercoledi, 13 novembre 2019 ore 06:34  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
CRONACA

Crisi Idrica: è urgente agire

Il Consigliere comunale Procopio, richiede al Sindaco un incontro sulla problematica delle risorse idriche.

Crisi-Idrica-urgente-agire
Martedì 05 Novembre 2019 - 18:10

Credo, senza correre il rischio di essere accusato di allarmismo, sia  giunto il tempo di definire una volta per sempre la problematica dell’approvvigionamento idrico nel nostro territorio , sia per uso umano che agricolo. 
Lunedi 4 novembre 2019 nella cittadella regionale a Catanzaro e stata fissata la riunione ad hoc sulla carenza idrica che riguarda il territorio crotonese servito dal bacino artificiale del lago di sant’Anna .
E' necessario agire immediatamente perché ormai, com' è a conoscenza di tutti ,  nei prossimi decenni  il clima sarà sempre più secco e  questo porterà ad uno stravolgimento epocale del nostro modo di stare sul pianeta terra , con riserve idriche sempre più scarse e con fenomeni a cascata e collegati tra di loro. 

Questa consapevolezza a mio modesto parere ci deve spingere a pensare a  politiche efficaci e utili  sul piano del uso di questa risorsa non più inesauribile e che  nei prossimi anni comporterà cambiamenti anche  nei rapporti tra gli stati con spostamenti di popoli da un continente all'altro.
A questo riguardo la  politica crotonese  deve iniziare ad occuparsi di queste problematiche e lo deve fare partendo da una condizione per noi  particolarmente favorevole. I nostri territori sono ricchi di risorse idriche . Ma è tempo anche per noi di organizzarci . Cominciando a pensare ad un agricoltura idroponica ,  a sistemi idrici ‘intelligenti'  , a cambio di colture , a un riciclo dell'acqua nell'uso umano che possa poi essere usata in agricoltura e non solo .
Tutte operazioni possibili ma che la politica deve iniziare a programmare e progettare concordando e condividendo  le azioni  insieme alle  associazioni di categoria, ai  consorzi di bonifica , al settore  industriale ed energetico .

Serve un tavolo comune dove politica locale , mondo produttivo e  politica nazionale supportata dalla prossima classe dirigente regionale prendano l'abitudine di dialogare , facendo valere le proprie ragioni, con l'Europa per  chiedere fondi e sostegno di grande e straordinaria progettualità e non più di micro progetti dal sapore clientelare . E non si può pensare di tergiversare , come si è fatto e si sta facendo  per la strada statale 106, di cui si parla inutilmente da oltre  40 anni. 
Questa delle riserve idriche è una problematica  che ha  bisogno di soluzioni e risposte immediate . 
Da consigliere comunale della citta di Crotone invito  il sindaco , la deputazione  crotonese e   tutta la classe dirigente crotonese di prendere a cuore questa  problematica dalla  quale dipende la vita di migliaia di aziende , e il destino di una comunità e di un territorio  che rischia  di sparire per sempre .




ULTIMISSIME
Allerta Meteo a Crotone
Martedì 12 Novembre 2019
Nuovo Stop per la Provolley
Martedì 12 Novembre 2019
Scuole chiuse domani 12 novembre 
Lunedì 11 Novembre 2019
Allerta meteo, chiuse le scuole
Domenica 10 Novembre 2019
CrotoneInforma.it