Giovedi, 23 gennaio 2020 ore 20:53  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
ISTITUZIONE

La poesia di un detenuto Crotonese consegnata al nuovo arcivescovo

La poesia è stata realizzata nell`ambito del progetto "laboratorio di poesia e scrittura" ed è stata consegnata dal garante comunale dei detenuti

La-poesia-di-un-detenuto-Crotonese-consegnata-al-nuovo-arcivescovo
Martedì 07 Gennaio 2020 - 19:52

Al termine del solenne Pontificale per l'Epifania, questa sera,in Basilica Cattedrale, il Garante comunale dei detenuti Federico Ferraro ha consegnato all'arcivescovo SE Mons Angelo Panzetta una toccante poesia scritta da un detenuto della Casa Circondariale di Crotone dal titolo "Dio è Gesù".
La poesia riflette sulla sofferenza durante la detenzione, sulla lontananza da casa e comunque  esorta ad una fiducia positiva in Dio.

Alcuni versi  toccanti così recitano «Amore mio, tu solo mio Dio, grande è la mia speranza di uscire presto da questa stanza».
Ed ancora «Ti prego sempre e non mi arrendo Dio mio aiutami tu perché grande  è la forza di tuo figlio Gesù».

Oltre all'elaborato poetico è stata consegnata dall avv. Ferraro una lettera di benvenuto a nome di tutti detenuti presso la Casa Circondariale di Crotone in quali invitano il nuovo presule a visitarli presto per pregare insieme a loro.
La lettera e la poesia sono state realizzate nell`ambito del progetto "laboratorio di poesia e scrittura" conclusosi nel mese di dicembre presso la Casa Circondariale di Crotone grazie alla disponibilità di alcuni docenti locali. 

 

Riceviamo e Pubblichiamo




CrotoneInforma.it