Sabato, 16 febbraio 2019 ore 19:12  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
CRONACA

Sta per scadere il termine ultimo per evitare trivellazioni selvagge: che sia il Santo dei forestieri a farci svegliare?

Ancora qualche giorno e non ci saranno ostacoli alle trivellazioni nello Ionio Crotonese

Sta-per-scadere-il-termine-ultimo-per-evitare-trivellazioni-selvagge-che-sia-il-Santo-dei-forestieri-a-farci-svegliare
Sabato 10 Ottobre 2015 - 6:0

di fabrizio carbone

Un nostro lettore, Vincenzo Garrubba, richiama la nostra e la vostra attenzione su una data di scadenza imminente, il limite entro il quale sarà possibile produrre delle “osservazioni”  sui progetti di trivellazioni  per indagini geofisiche da condurre nelle acque antistanti le coste crotonesi. Proprio oggi che dei forestieri vorrebbero ulteriormente trivellare il nostro territorio, il loro e nostro patrono ci fa drizzare le antenne.

Vi invitiamo ad andare sul sito del Ministero dell’Ambiente alla pagina qui linkata per renderci conto delle aree scelte per le indagini dall’azienda che propone la ricerca, per leggere che la data ultima per  le osservazioni di Valutazione di Impatto Ambientale su questi progetti è fissata per il prossimo 19 ottobre, e che nelle decine di osservazioni  già presentate da Istituzioni, comitati, cittadini e chiunque volesse aggiungersi alla lista (qualunque cittadino può presentare delle osservazioni) mancano quelle delle Istituzioni crotonesi.  

Viste le condizioni precarie delle coste crotonesi, un esempio su tutti la chiesetta di Capo Colonna che sta per essere inghiottita dal mare, delle frane che si ripetono sul promontorio Lacinio, ci chiediamo, insieme ai cittadini che ci segnalano queste opportunità, se ulteriori indagini geofisiche e trivellazioni nel nostro tratto di mare non siano un pericolo per la nostra costa.  Potrebbero essere anche una grande opportunità di ricaduta economica sul territorio, ma a quale prezzo? 

Nei prossimi giorni riusciremo a scorgere tra le osservazioni anche quelle del Comune di Crotone, magari quelle del Comune di Cirò, di Melissa, di Cutro,  di Isola Capo Rizzuto o passerà tutto sotto l’indifferenza generale del territorio istituzionale crotonese? Comuni che tra l'altro, sono stati avvisati di ogni singolo documento presentato al Ministero dalla Società richiedente, obbligata a notiziare i comuni interessati. Uniche eccezioni  la Provincia di Crotone che in data 1 dicembre 2014 a firma del Presidente Peppino Vallone ha presentato le proprie osservazioni, e il Comune di Crucoli che le ha presentate in data 18 dicembre 2014. E’ probabile che tutte le osservazioni presentate lo scorso anno siano già state valutate e superate, l’unica presentata di recente, in data 23 settembre 2015, è quella del dott. Pietroluongo.




ULTIMISSIME
Chiusura al traffico del lungomare
Venerdì 15 Febbraio 2019
Evaso dai domiciliari, arrestato
Venerdì 15 Febbraio 2019
PD, ripartire dal basso
Venerdì 15 Febbraio 2019
Kroton Sounding
Giovedì 14 Febbraio 2019
Doppia operazione dei Carabinieri
Giovedì 14 Febbraio 2019