Quantcast

Fallimentare il sistema Congesi

Le parole del già consigliere comunale Giovanni Procopio, che analizza in un comunicato stampa, la situazione del consorzio

Più informazioni su

Senza essere uno scienziato o un veggente – scrive Procopio – è notizia delle ultime ore, che, quanto da me denunciato in questi anni, sia in consiglio comunale che nelle commissioni consigliari specifiche, oltre che sulla stampa, si è verificato”.

Puntualmente, come un orologio svizzero – continua – e quanto da me denunciato, e non per avere cinque o dieci minuti di visibilità, è ormai un dato di fatto, incontrovertibile e incontestabile”.

Il sistema Congesi, nato sulle macerie della Soakro, è stato fallimentare e non poteva essere diversamente – aggiunge – è quello, che leggeremo ed ascolteremo, nei prossimi giorni e nei prossimi mesi sarà la cronaca di un fallimento annunciato”.

Procopio continua poi: “Un disastro nato non solo per la questione dei comuni morosi (i quali , a questo riguardo , devono cominciare a programmare e pianificare una lotta efficace alle evasioni di tutte le imposte comunali, in modo da far sì che tutti paghino e tutti paghino di meno), ma per una gestione miope di amministratori locali che dovevano capire che un sistema imperniato sulla mala politica che dettava e cerca di dettare, continuamente le proprie regole, in spregio a criteri di efficacia ed efficienza, era destinato al fallimento”.

“Da qui, da questi fallimenti – scrive – bisogna partire per invertire la rotta e permettere alle nostre popolazioni di avere servizi efficienti ed efficaci slegati da clientelismi e favoritismi”.

Conclude poi l’ex consigliere: “Il tempo ormai è maturo e non è più possibile tergiversare”.

Più informazioni su