Quantcast

Malena analizza i risultati delle elezioni comunali

"Ricostruzione di un gruppo forte e di centrodestra attraverso una ferma e costruttiva opposizione"

Riceviamo e Pubblichiamo:

A mente fredda non si può non riconoscere che il nuovo sindaco Vincenzo Voce abbia ricevuto un suggello popolare tale da legittimarlo a governare senza alcuna remora.

Occorre però fare un’analisi obiettiva e capire il motivo della sconfitta del centrodestra, senza dimenticare il risultato del primo turno che ci ha portato ad una manciata di voti dalla maggioranza assoluta in consiglio comunale.

Orbene, senza andare nei particolari, ci si può sentire autorizzati a constatare che il candidato a sindaco del centrodestra non abbia confermato i voti dei suoi elettori del primo turno, ma non che gli stessi siano andati al candidato a sindaco Voce, visto che quest’ultimo aveva già avuto al primo turno un notevole vantaggio dal voto disgiunto.

E’ innegabile che al ballottaggio gli elettori degli schieramenti rimasti fuori Centrosinistra e Movimento 5 Stelle si siano riversati in massa sul candidato Voce.

La conferma arriva su facebook dalla Federazione di Cosenza tramite Miccoli: “A Crotone ha vinto il PD!”

Sottolineatura che forse il nuovo Sindaco Vincenzo Voce dovrebbe spiegare alla popolazione, visto che al primo turno i Crotonesi avevano bocciato in modo categorico e netto il progetto della sinistra e del PD!

Ulteriore conferma di quello che pensiamo arriva dalla presentazione della giunta, nella quale si evidenzia la presenza di nomi, per lo più nuovi, ma di estrazione e di provenienza di sinistra, alcuni di sinistra radicale.

Ciò porta alla ovvia considerazione che ancora una volta un Sindaco in questo caso Vincenzo Voce, si presenta con la maschera del cambiamento per poi riproporre e rimettere in campo quella parte politica che negli ultimi 15 anni ha portato Crotone alla desertificazione del tessuto socio-economico della città.

Orbene, preso atto di ciò resto sempre convinto che per amministrare una città come Crotone occorra avere una formazione politica rilevante per mantenere quegli equilibri tra Comune, Regione e Governo, cosa che il Antonio Manica aveva e pure in abbondanza!

Dopo l’ottimo risultato di FDI ribadisco, come ho fatto in altre sedi, la mia attività e soprattutto quella del Coordinatore Provinciale Michele De Simone a cui sarò sempre grato per avermi nominato, è iniziata da soli 6 mesi.

Finite le elezioni da Commissario Cittadino, insieme all’aiuto di tutti i 32 candidati e dei supporter inizierò, insieme al Coordinatore Avv. Michele De Simone, la ricostruzione di un gruppo forte e di centrodestra attraverso una ferma e costruttiva opposizione insieme al nostro Consigliere Comunale eletto, Avv. Andrea Tesoriere, che ci rappresenterà e porterà sicuramente con orgoglio e determinazione la nostre proposte e le battaglie nel consiglio comunale di Crotone.

Commissario Cittadino di FDI di Crotone
Avv. Giuseppe Malena