Risposta su fondi regionali per attività produttive

Nel ribadire l’intenzione di utilizzare il contributo regionale anche per opere di arredo urbano si rimarca che ad oggi non è pervenuta alcuna somma e pertanto l’amministrazione non può determinarsi in alcun impegno di spesa.

Più informazioni su

Riceviamo e Pubblichiamo:

Il lungo colloquio che l’assessore alle Attività Produttive Luca Bossi ha avuto con il consigliere Tesoriere non solo non è bastato a fargli comprendere che i fondi stanziati dalla Regione Calabria per tutti i comuni capoluogo (Crotone ha avuto 50.000 euro, mentre altri hanno ottenuto il doppio) hanno una finalità specifica ma nemmeno che gli stessi non sono arrivati nelle casse comunali. Tra l’altro, come si è avuto modo di specificare a lui e, precedentemente comunicato alla cittadinanza con una nota dello scorso 13 dicembre, i fondi vanno impiegati al meglio senza sprecarli in attività effimere che non porteranno un reale ritorno alle attività commerciali.

Evidentemente era così affezionato all’idea degli addobbi natalizi “offerti” dalla Regione che ha sentito il bisogno di esternare pubblicamente le sue considerazioni in cui lamenta il mancato utilizzo delle somme, nonostante il chiarimento avuto. Nel ribadire l’intenzione di utilizzare il contributo regionale anche per opere di arredo urbano si rimarca che ad oggi non è pervenuta alcuna somma e pertanto l’amministrazione non può determinarsi in alcun impegno di spesa. E’ una semplice equazione matematica: se non si incassa non si può spendere, soprattutto in virtù dei noti vincoli della Corte dei Conti, come è a conoscenza dello stesso consigliere che fa parte della Commissione Bilancio. Auspichiamo di aver definitivamente chiarito che, anche se esigua, la somma non va sprecata in attività effimere.

La Giunta Comunale

Più informazioni su