Trasporto urbano: massima attenzione per quartieri periferici e popolosi

A scrivere è l'ex consigliere comunale Giovanni Procopio: "Giovani e anziani hanno più esigenze per gli spostamenti verso il centro per la presenza delle scuole, dei centri sanitari e di molti dei servizi essenziali.

Più informazioni su

Riceviamo e Pubblichiamo:

Dopo aver avuto notizie che il comune di Crotone sta preparando il nuovo piano del trasporto urbano mi permetto di suggerire all’ assessore ai trasporti Ilario Sorgiovanni , mio ex collega in consiglio comunale con il quale ho condiviso battaglie in quest’ambito, di avere massima attenzione per la mobilità nelle periferie e nei quartieri popolosi dove giovani e anziani hanno più esigenze per gli spostamenti verso il centro per la presenza delle scuole, dei centri sanitari e di molti , se non la gran parte, dei servizi essenziali. Spero che questo nuovo  piano del trasporto urbano possa essere utile alle vere esigenze dei cittadini anche perché il comune di Crotone in questo capitolo di spesa investe risorse importanti, oltre mezzo milione di euro, che ritengo sia giusto investire ma che nello stesso tempo devono corrispondere al massimo della qualità per i cittadini. Cittadini che sempre di più e sempre più spesso sono danneggiati da servizi costosi e inefficienti e dalla crisi che sta  privando molti nuclei familiari dall’utilizzare mezzi privati per lo spostamento. Oltre al fatto che mi auguro questo nuovo piano dei trasporti urbani possa essere uno strumento utile per rendere meno caotica e più ordinata la città. Questo può e deve essere uno dei strumenti per rendere sempre più inclusivi e a portata di tutti la mobilità urbana e possibilmente  più green con l’utilizzo e l’uso di veicoli pubblici sempre più ecologici e più agili per poter raggiungere anche le zone dove la viabilità e meno agibile.
Penso ai quartieri Tufolo Maiorana zona Desport dove vivono oltre 5000 residenti molti giovani e anziani e nuclei famigliari giovani o le periferie sia a sud che a nord dove la viabilità e la mobilità renderebbero più facile il vivere quotidiano.

Giovanni Procopio
Già consigliere comunale

Più informazioni su