Quantcast

Il PD di Isola Capo Rizzuto risponde a Vincenzo Gentile

"Ancora una volta ci troviamo a leggere le parole populiste di un aspirante politico che denigra l’operato del Sindaco Maria Grazia Vittimberga e dell’Amministrazione Comunale"

Più informazioni su

Riceviamo e Pubblichiamo:

Ancora una volta ci troviamo a leggere le parole populiste di un aspirante politico che denigra l’operato del Sindaco Maria Grazia Vittimberga e dell’Amministrazione Comunale al solo scopo di vedere la sua foto sui mezzi di stampa locali. Non avremmo voluto neanche rispondere vista l’infondatezza delle cose scritte, ma abbiamo capito che è doveroso ricordare quanto fatto in quest’anno di Pandemia. Nella nota divulgata, infatti, si leggono tanti strafalcioni, che per correttezza d’informazione i mezzi di stampa dovrebbero verificare prima di pubblicare: libertà di pensiero non significa parlare senza dati alla mano e senza avere il polso reale della situazione del territorio.  Intanto è doveroso sottolineare che la media contagi del nostro territorio è simile a tante altre della provincia e non è certo la prima come ha sottolineato nella nota del signor Vincenzo Gentile, tesserato di Fratelli d’Italia, le percentuali si calcolano in base al numero di abitanti e non al totale di contagi. Ma questo è solo per completezza d’informazione, perché uno o cinquecento contagi l’allerta dell’amministrazione, e quella nostra,  è sempre stata alta e mai nessuno si è rilassato. Invitiamo il signor Gentile a verificare tutte le disposizioni prese dall’amministrazione dal mese di marzo 2020 ad oggi:  ogni provvedimento, quasi sempre, è stato preso anticipando le scelte del Governo o della Regione, anche quando i contagi nel nostro territorio erano abbastanza limitati e non destavano preoccupazioni.  Nel frattempo sono state chiuse scuole quando in altre località vicine erano aperte, questo ha portato non poche critiche all’allora impopolare decisione del Sindaco e del suo gruppo politico, ma ogni scelta è stata presa  con responsabilità. Sempre con responsabilità è stato deciso prima di tutti di chiudere parchi, cimiteri, limitare gli orari nei supermercati, disporre chiusure domenicali e sospendere gioco del lotto, gratta e vinci e similari nel territorio: una presa di posizione unica in Italia in quel momento.  Ciò conferma la straordinaria lungimiranza che il nostro Sindaco ha sempre avuto in questa fase di Pandemia. Sono state prese decisioni forti che hanno portato l’amministrazione a subire tante critiche, ma si agito sempre e solo per tutelare la salute dei  cittadini, e di quei cittadini facciamo parte anche noi, ne fa parte il Consiglio comunale di maggioranza e di minoranza, la Giunta, i dipendenti comunali. Nessuno di noi vive su Marte.

E’ stato contro produttivo prendere queste decisioni? Non avremo la fiducia alle prossime elezioni? Pazienza! Ce ne faremo una ragione. Il signor Gentile accusa oggi l’amministrazione di non prendere provvedimenti in merito a compleanni, feste e quant’altro: intanto, il signor Gentile, considerando che parla da esperto, dovrebbe essere a conoscenza che l’unica forza di sicurezza a disposizione di un ente è la Polizia Locale ed oggi il corpo di Isola Capo Rizzuto è ampiamente ridotto a soli 4 unità, visto il recente trasferimento del Comandate Francesco Iorno e il successivo infortunio subito dal Comandante Giuseppe Pirrò, al quale auguriamo una pronta guarigione. Quattro unità per 18mila abitanti sparsi in uno dei territori più vasti della Regione Calabria. Abbiamo anche chiesto più volte il supporto di unità esterne di Polizia e Carabinieri ma non è semplice considerando che l’emergenza non riguarda solo Isola di Capo Rizzuto. Proprio per questo sarebbe fondamentale l’aiuto dei cittadini, soprattutto di uomini di partito, considerando che un partito politico mediatore tra istituzioni e cittadini e svolge la funzione di controllo dei governati sui governati. Chiunque abbia materiale video o fotografico di feste e altri tipi di assembramenti, può rivolgersi alla Polizia Locale o alla Tenenza dell’Arma dei Carabinieri. Infine, vogliamo concludere dicendo al signor Gentile di prendere una posizione più chiara rispetto al Covid e di non cambiarla in base al periodo. Qualche mese fa, in riferimento ad un aggiornamento giornaliero dei casi in Calabria scriveva testualmente: “Finitela di creare allarmismo, qui ne va dell’economia dell’intera Calabria. Un polverone (riferito all’emergenza Covid) che serve solo ad arricchire le case farmaceutiche e qualche amico di governo”. Faccia pace con la sua testa e inizi a prendersi qualche responsabilità: sono anni che il Signor Gentile parla dall’alto della sua scrivania, mai però lo abbiamo visto tra i candidati di una tornata elettorale, considerando che ha sempre la soluzione ad ogni problema perché non ci mette la faccia? Così è troppo facile ergersi a grande politico.

Partito Democratico
Coordinamento Cittadino
Isola di Capo Rizzuto

Più informazioni su