Quantcast

Letta è la risposta migliore alla crisi del PD

Simona Mancuso scrive dopo l'Assemblea Nazionale.

Più informazioni su

“Ho sostenuto con convinzione la candidatura di Enrico Letta a Segretario Nazionale del Partito Democratico perché è la risposta migliore alla crisi che sta attraversando il nostro partito”. E’ quanto scrive Simona Mancuso, componente dell’Assemblea Nazionale e portavoce dei dirigenti  della provincia di Crotone, dopo aver espresso voto favorevole all’assemblea nazionale. “In un momento così difficile per il Paese e per la comunità democratica, avere una guida autorevole, responsabile e competente è fondamentale” continua la nota. “La sua candidatura alla guida del PD è un atto che responsabilizza tutti a fare un passo avanti per il bene della nostra comunità politica e per il bene dell’Italia. Serve un cambio di passo in cui il nuovo segretario deve necessariamente dettare un’agenda politica in cui possa emergere il rispetto per i territori.  Negli ultimi due anni il partito in Calabria è rimasto soffocato da logiche correntizie dove elementi di interesse personale hanno prevalso sugli interessi generali. E’ ora di dire basta a realtà territoriali feudalizzate perché per troppo tempo siamo rimasti schiacciati tra il fuoco amico di esponenti di fazioni e correnti, retaggio di esperienze già sconfitte e perdenti; correnti che, giorno dopo giorno, hanno dato vita ad una guerriglia mediatica intenzionati a indebolire le scelte e far ritornare indietro l’orologio di quello che doveva essere un progetto riformatore e progressista.

In questi anni, abbiamo assistito a uno spettacolo deprimente e preoccupante, fatto di attacchi, critiche e accuse pretestuose per logorare, indebolire e condizionare il partito attraverso commissari  che hanno dato corda ad un gioco al massacro, con l’accordo di chi ha sognato di raccogliere le macerie in voti e prebende. E’ arrivato il momento di voltare pagina e restituire centralità ai valori che hanno determinato la nascita del Partito Democratico aprendo ad una fase costituente a che richiami con forza, l’identità valoriale del centro-sinistra. Riconnettersi con la società, proporre soluzioni ai reali problemi della gente, rigenerare la politica e rinnovare la classe dirigente sono le principali sfide che dovrà affrontare il nuovo gruppo dirigente.  Il sostegno ad Enrico Letta nasce da una riflessione corale e condivisa insieme ai dirigenti democratici della provincia di Crotone e firmatari della stessa nota, che attraverso la voce della Mancuso, si augurano che il nuovo segretario possa interpretare e coniugare al meglio la ricchezza dei territori in modo riformista e democratico.

Più informazioni su