Quantcast

Sculco: “Crotone Sviluppo andava valorizzato”

"Voglio esprimere la mia più sincera solidarietà alle donne e professioniste di Crotone Sviluppo che, in questi lunghi anni, si sono sempre impegnate a scrivere pagine di storia importanti per Crotone e per l’intero sistema territoriale della provincia di Crotone".

Riceviamo e Pubblichiamo:

Il sindaco Voce e la sua giunta stanno spegnendo una delle insegne più luminose di professionalità e capacità che, nei suoi anni di vita, ha fatto primato nella città di Crotone e in Calabria. Crotone Sviluppo e le sue dipendenti hanno saputo essere faro di capacità e punto di riferimento soprattutto nella intercettazione di opportunità per la città di Crotone. Se oggi la giunta Voce può parlare di fondi per la differenziata, di Agenda Urbana e di Antica Kroton e di tanti altri progetti, lo deve proprio a queste professioniste che hanno dedicato tutte sé stesse a grandi progetti e al supporto tecnico e amministrativo al Comune, con l’unico obiettivo, a differenza di quanto da alcuni raccontato, di sostenere l’azione di sviluppo dell’amministrazione comunale. Questo patrimonio professionale, costituito da Crotone Sviluppo, andava non chiuso e nemmeno mortificato ma valorizzato e rilanciato a servizio dell’intero sistema territoriale. La forza propulsiva delle cinque professioniste di Crotone Sviluppo andava rafforzata, magari con l’inserimento e la formazione di nuove e giovani figure, di certo non doveva essere svilita da un’azione di dileggio continua che ha trovato nel sindaco Voce l’eco peggiore e più deleterio. Voglio esprimere la mia più sincera solidarietà alle donne e professioniste di Crotone Sviluppo che, in questi lunghi anni, si sono sempre impegnate a scrivere pagine di storia importanti per Crotone e per l’intero sistema territoriale della provincia di Crotone. Alle loro qualità umane e professionali voglio fare un pubblico tributo e un riconoscimento a nome di tutti i crotonesi che amano realmente la propria città. Oggi, la giunta Voce compie un vero e proprio delitto, non solo a danno di queste cinque professioniste ma soprattutto a discapito della città di Crotone.

On. Enzo Sculco
I DemoKRatici