Quantcast

Salvatore Gaetano è il candidato di Forza Italia al Consiglio regionale per il Crotonese foto

Salvatore Gaetano entra ufficialmente in Forza Italia, e per il partito di Silvio Berlusconi è il candidato del Crotonese alle prossime elezioni regionali.

Più informazioni su

Editore televisivo, crotonese, da sempre molto sensibile ai temi dell’impresa, del lavoro, dello sviluppo sano del territorio, Gaetano è stato accolto, in una conferenza stampa appositamente convocata al Porto Vecchio di Crotone, dal segretario regionale del partito azzurro, senatore Giuseppe Mangialavori, e dal segretario provinciale on. Sergio Torromino. I due parlamentari hanno quindi comunicato ai giornalisti presenti che Salvatore Gaetano sarà candidato alle prossime elezioni regionali nelle liste di Forza Italia, sottolineando l’importanza di un impegno volto a dar voce ai settori produttivi, alla Calabria che lavora, a un’azione mirata al rafforzamento delle istanze provenienti dal Crotonese e non solo. Erano presenti all’appuntamento, oltre ai rappresentanti della stampa, numerosi dirigenti locali che militano sotto le bandiere berlusconiane, in un’atmosfera di grande unità, coesione e forte senso di responsabilità rispetto al fondamentale appuntamento con le urne del prossimo mese di ottobre. Cresce la consapevolezza, nel gruppo dirigente crotonese guidato dall’on. Sergio Torromino, sulla necessità che la Città pitagorica debba esprimere un proprio rappresentante in Consiglio regionale al fine di rafforzare le legittime aspettative di un territorio finora sacrificato e per certi aspetti anche emarginato. Entusiasmo, alla fine della conferenza stampa, per il saluto del candidato alla Presidenza della Regione Calabria, on. Roberto Occhiuto, che dopo aver fatto visita al gazebo allestito sul lungomare dalla componente femminile del partito, si è intrattenuto con i parlamentari Mangialavori e Torromino, e con lo stesso candidato Salvatore Gaetano, per stimolare ulteriormente il perseguimento di percorsi unitari all’insegna di una politica pulita, indenne da condizionamenti negativi, protesa al miglioramento delle condizioni economico-sociali dei Calabresi.

Salvatore Gaetano ha commentato: «Sono davvero commosso per le parole di sentito apprezzamento nei miei confronti da parte dell’on. Roberto Occhiuto, amico da tanti anni e migliore soluzione possibile per rilanciare il ruolo della Calabria in Italia e in Europa. Roberto Occhiuto ha capacità politiche e umane non comuni, rafforzate da fondamentali esperienze di livello nazionale che lo rendono idoneo a rappresentare la Calabria a Roma e nelle stanze che hanno potere decisionale. Sono altresì grato all’on. Sergio Torromino, crotonese come me, per avermi accolto con affetto in una famiglia che egli ha costruito con grande pazienza e saggezza, lavorando quotidianamente per potenziare ovunque possibile la presenza attiva del partito. Un abbraccio, infine, all’ottimo segretario regionale di Forza Italia, senatore Giuseppe Mangialavori, professionista di straordinaria qualità, politico tanto giovane quanto serio e avveduto, cui mi lega, tra l’altro, una comune visione sui problemi dell’impresa, del lavoro, dello sviluppo. Occhiuto, Mangialavori, Torromino e tutto il resto del gruppo dirigente di Forza Italia in Calabria rappresentano assieme la migliore squadra possibile per restituire dignità e prestigio politico alla nostra terra». A partire dal candidato presidente della Regione, on. Roberto Occhiuto, per passare poi al senatore Giuseppe Mangialavori e al deputato Sergio Torromino, unanime è stato il giudizio positivo sulle qualità umane, imprenditoriali e politiche di Salvatore Gaetano, in un quadro di assoluta sintonia con tutte le espressioni del partito in Calabria. I tre parlamentari si sono augurati, in una logica di sana competizione che offra a tutti pari opportunità, che Crotone possa esprimere con Salvatore Gaetano un consigliere regionale impegnato senza sosta nel difendere le ragioni di una città tanto antica e nobile quanto ricca di eccezionali potenzialità.

Più informazioni su