Quantcast

Carenza guardie mediche: servono i medici militari

De Simone: "La mancata copertura dei turni di guardia medica in Provincia di Crotone ormai è diventata una certezza".

Più informazioni su

Riceviamo e Pubblichiamo:

La mancata copertura dei turni di guardia medica in Provincia di Crotone ormai è diventata una certezza. Il Servizio di Guardia Medica costituisce da sempre il presidio medico principale di quei paesi dell’entroterra che per raggiungere il più vicino ospedale impiegano non meno di 45 minuti percorrendo strade piene di curve e piene di smottamenti e buche.  Consideriamo poi che nel periodo estivo c’è un ripopolamento temporaneo, e che i centri turistici come minimo quadruplicano la loro popolazione ed allora il quadro diventa ancora più allarmante. Garantire la salute, questo il compito delle Istituzioni, e le Istituzioni non possono svilire così un territorio. Ed allora, in attesa che siano mantenute le promesse sulle nuove assunzioni e che siano previsti concorsi con incentivi economici consistenti e precise garanzie circa la sicurezza e il funzionamento dei presidi, l’unica soluzione per far fronte all’emergenza è chiedere l’invio dei medici dell’esercito almeno sino al 31 dicembre di quest’anno. Non può essere tollerata una ulteriore inerzia rispetto ad una situazione così grave, a meno che l’obiettivo non sia quello di spopolare definitivamente tutti i piccoli centri del nostro entroterra.

Michele De Simone
Coordinatore Provinciale FDI

Più informazioni su