Quantcast

Procedura di infrazione per mancato avvio lavori rete fognaria Papanice, Margherita e Iannello

"Anni di lavoro per ottenere questi finanziamenti non possono essere sviliti dalla inerzia di qualcuno".

I consiglieri comunali di ConSenso, Enrico Pedace e Fabiola Marrelli, hanno scritto al Presidente del Consiglio e al Sindaco del Comune di Crotone in merito alla procedura di infrazione per mancato avvio dei lavori rete fognaria Papanice, Margherita e Iannello.

Ai sensi del Regolamento Comunale e nel pieno dello svolgimento della funzione affidatami, chiedo alle LL.SS. di essere informato sulla procedura di infrazione 2014/2017 n. 142 interventi, completamento intervento dal titolo ” Lavori di collettamento della frazione Papanice e della zona Margherita sul depuratore di Crotone”, Patto per lo sviluppo della Calabria (FSC 2014/2020, per un importo di euro 963,832.00) e del potenziamento dell’impianto CORAP per il completamento rete fognaria e collettori delle frazioni non servite del comune di Crotone, località Iannello per un importo di euro 3.636.168 ,00. Considerato che la Regione Calabria ha avviato procedure infrazione e relativo avvio della revoca dei finanziamenti a Suo tempo avuti, con la presente chiedo di sapere quanto messo in atto da codesta Amministrazione per evitare la perdita di tale finanziamento. È grave assistere inermi a questa vicenda ed anticipo che la eventuale perdita definitiva di tali finanziamenti, atti a realizzare opere di strategica importanza e di rilevanza ambientale, mi vedranno costretto ad adire ogni forma di tutela, anche in altra sede, a difesa dei cittadini e della loro salute. Anni di lavoro per ottenere questi finanziamenti non possono essere sviliti dalla inerzia di qualcuno. In attesa di cortese urgente riscontro, chiedo altresi, che vengano individuate le responsabilità ad ogni livello ed i relativi provvedimenti di censura adottati.