Quantcast

Eletto il Presidente della “Commissione mensa”

L'organismo sarà composto da rappresentanti dei genitori, dei docenti e da Consiglieri comunali e sarà deputato alla vigilanza sul funzionamento dell’essenziale servizio della mensa scolastica.

Più informazioni su

Riceviamo e Pubblichiamo:

Con l’elezione avvenuta in data odierna del Presidente della Commissione mensa, organismo composto da rappresentanti dei genitori, dei docenti e da Consiglieri comunali, deputato alla vigilanza sul funzionamento dell’essenziale servizio della mensa scolastica, la quarta commissione consiliare che ha tra le sue competenze la Pubblica istruzione e che mi onoro di presiedere, realizza un importante risultato lungamente sollecitato che purtroppo arriva con un ritardo inammissibile, esclusivamente imputabile non soltanto all’Amministrazione in carica ma anche alle amministrazioni che questa hanno preceduto e che non dovrà mai più verificarsi. La Commissione mensa, la cui partecipazione è a titolo completamente gratuito è stata istituita dal Consiglio comunale nel 2013 ed ha dato buona prova di sé negli anni immediatamente successivi alla sua costituzione, la stessa è votata a garantire trasparenza e partecipazione e quindi al miglioramento di un servizio che ha evidenziato negli ultimi anni alcune gravi carenze. Si considerino per ultimo le problematiche legate alle modalità prescelte nell’anno scolastico in corso per l’iscrizione al servizio mensa, evidentemente non adeguate, stante i disservizi createsi. Più in generale è la piena e complessiva attuazione delle condivisibili prescrizioni dettate dal Regolamento sulla mensa scolastica che sono ben lungi dall’essere realizzate.

Al fine di portare a termine il proprio compito i componenti della Commissione mensa sono tra l’altro investiti di compiti di controllo direttamente sulla qualità dei cibi, nonché di ispezione dei locali nei quali gli stessi sono conservati, preparati e somministrati. La Commissione dovrà perciò vigilare sulla qualità dell’erogazione del servizio e quindi anche sulla sua mancata o ritardata erogazione, piuttosto che sulle future previsioni del bando che tale servizio assegnerà, con particolare riguardo alla tutela delle fasce economicamente svantaggiate, infine, partecipare alla redazione della Carta del servizio Mensa scolastica e perseguire gli ulteriori obiettivi di efficientamento prefissati nel Regolamento comunale.
Perché ciò possa verificarsi non dovranno più esservi ritardi nella sua costituzione ed attivazione, contrariamente a quanto accaduto in questi ultimi anni e per scongiurare possibili, rallentamenti nella sua composizione, la Commissione Pubblica istruzione, unitamente alla Commissione Regolamento, proporranno nel Consiglio comunale del 13 dicembre una modifica regolamentare che fissa dall’inizio dell’anno scolastico il termine massimo di un mese per la costituzione di questo organismo, oltre ad ulteriori modificazione delle regole che ne disciplinano l’attività al fine di snellirne la funzionalità e migliorarne ulteriormente l’efficienza.
A nome perciò della Commissione Pubblica istruzione e di tutti noi consiglieri comunali rivolgo un ringraziamento e gli auguri di buon lavoro alla Commissione mensa, al Presidente neo eletto, Clericò Giuseppe, alla Segretaria sig.ra Gaetani Chiara ed a tutti i suoi componenti.

Presidente della IV Commissione consiliare
Pubblica istruzione e cultura
Consigliere comunale
avv. Fabrizio Meo

Più informazioni su