Quantcast

Idee e proposte del Gal Kroton per PNRR

Ferroviaria calabro-lucana, due piste ciclabili e un incisivo intervento di contenimento idrogeologico, questi i punti messi in evidenza.

Più informazioni su

Nei giorni scorsi si è riunito preso la sede del Gal Kroton il Comitato Tecnico per valutare le proposte e le opportunità del PNRR sul piano infrastrutturale della provincia di Crotone. Nel corso dell’incontro sono emerse una serie di idee e priorità che riguardano diversi aspetti infrastrutturali del territorio:

  1. Si è valutato di riprendere e potenziare la rete ferroviaria calabro-lucana che da Crotone va a Petilia Policastro, con il completamento della bretella per Cotronei e congiungersi a San Giovanni in Fiore e quindi per arrivare a Cosenza. Questa importante Via valorizzerebbe l’area silana crotonese collegandola con le altre località Lorica/Camigliatello, con lo scopo che il trasporto ferroviario vada incentivato affinchè gli obiettivi della sostenibilità siano perseguibili concretamente, nonché il superamento dell’isolamento di interi territori può incidere sullo sviluppo turistico della montagna ma anche sul piano culturale e sul settore agroalimentare.
  2. La prevista pista ciclabile programmata dalla Regione Calabria lungo il fiume Neto dovrebbe essere collegata con le bretelle di collegamento con i paesi lungo la Valle del Vitravo che valorizzi l’intero patrimonio ambientale della Valle e delle Miniere nonché i Diapiri Silani, ed il territorio montano che porta da Belvedere Spinello a Casabona/Zinga Pallagorio, Umbriatico, Verzino, Savelli che andrà a collegarsi alla pista ciclabile del Parco Nazionale della Sila già attiva.
  3. Una Pista ciclabile costiera che porti da Crucoli, Cirò Marina, Melissa, Strongoli, Crotone, Isola, Le Castella fino a  Steccato di Cutro, questa può diventare uno dei più suggestivi itinerari archeologici ed ambientali europei.
  4. Altro tema strategico, un incisivo intervento di contenimento idrogeologico che va accompagnato dall’ammodernamento della rete idrica dei comuni della Provincia ed al potenziamento dei bacini irrigui.

Sono queste ed altre idee emerse nella riunione organizzata dal Gal Kroton alla presenza del Presidente Natale Carvello che ha sottolineato la necessità di un impegno straordinario e di condivisione con tutti gli attori sia istituzionale che delle associazioni di categoria, strumento importante è la fondazione costituita da Confcommercio,  per costruire una pianificazione territoriale che vada ad incidere sullo sviluppo, valorizzando soprattutto le straordinarie risorse presenti sul territorio perciò l’occasione che offre il PNRR non deve essere sprecata.

Più informazioni su