Quantcast

Anche noi siamo convinti che il nostro Sindaco farebbe bene a fare bene una cosa sola

Le specificazioni del dottor Francesco Iorno a proposito di Ato 3 e le nostre appendici...

Più informazioni su

riceviamo e pubblichiamo le “corrette” informazioni pervenuteci dal dottor Iorno con evidente riferimento a

Le determine del giorno prima delle elezioni provinciali…

Solo per “corretta” informazione dei  concittadini, sulla vicenda delle determine con le quali è stato liquidato quanto dovuto ai fornitori, alcuni chiarimenti:
1) Ho assunto la dirigenza ad interim del Settore 6 (Ambiente) ad agosto, pur non essendo un tecnico e pur avendo altri due settori importanti dell’Ente da gestire. Non c’era altra possibilità’ e mi sono reso disponibile per spirito di servizio in attesa che le procedure consentano di nominare un dirigente tecnico. 2) L’Ato funziona come una cassa comune, in cui gli Enti locali versano il dovuto ed il Comune capofila procede a pagare i fornitori per il trattamento dei rifiuti che provengono dalla provincia. La situazione che mi sono trovato ad affrontare non era facile e mi ha costretto ad assumere decisioni difficili per far fronte ai pagamenti dei fornitori, ed in particolare delle due aziende che gestiscono impianti di trattamento rifiuti di Ponticelli e di Columbra (quest’ultima per rifiuti afferenti a codici specifici che per questioni tecniche non stiamo ad indicare). 3) Infatti ad ottobre ancora i comuni della provincia non avevano versato le somme spettanti e, di conseguenza, eravamo scoperti con le fatture dei fornitori per somme importanti che avrebbero potuto (anzi che stavano per determinare) il solito fenomeno dei cumuli di rifiuti per le strade. Situazione che tutti conosciamo e scongiuriamo. 4) Cosi’ abbiamo provveduto al pagamento della sola quota dovuta dal Comune di Crotone per evitare tale situazione. 5)  contemporaneamente abbiamo avviato le procedure di sollecito nei confronti dei comuni che non avevano proceduto a pagare il dovuto. 6) Nel giro di qualche settimana, le attività degli uffici (compresa l’avvocatura comunale che afferisce sempre ad uno dei miei Settori) ha consentito che tutti i comuni pagassero il dovuto ad eccezione di un solo comune (che peraltro, per estrema chiarezza per chi formula illazioni, non è quello di Scandale). 7) La somma residuale da recuperare è minimale rispetto al saldo fatture e non ci saranno difficoltà a recuperarla. 8) Il pagamento di quanto dovuto da parte di tutti gli altri comuni, ci ha consentito invece di procedere a saldare le fatture dei fornitori, senza lasciare debiti, prima della fine dell’anno. 9) Cio’ in primis per una questione di giustizia, perché le aziende devono pagare i lavoratori. In secondo luogo perché quelle somme erano dovute per servizi regolarmente affidati e regolarmente espletati. In terzo luogo perché non mi sembrava proprio il caso di rischiare di trovarci a Natale o per l’inizio dell’anno con i cumuli di rifiuti per le strade.
E questo è quanto è stato fatto, il resto è fumo e fango che viene deliberatamente gettato sull’operato difficile dei dirigenti comunali (tutti), che per inciso non fanno politica ma lavorano in silenzio cercando dove possibile di trovare soluzioni in situazioni difficili. Solo per nota di colore, personalmente, da amico prima che da dirigente, ho augurato al mio Sindaco di non vincere le elezioni provinciali, per avere piu’ tempo da dedicare all’Ente comunale.

Avv.to Francesco Iorno
Dirigente Comune di Crotone

Ill.mo dottor Iorno ci permettiamo solo tre nostre appendici: 1) il chiaro riferimento al dottor/professor/giàpresidente/giàconsigliere/giàassessore/oraSindaco Tonino Barberio è nella qualità di tecnico esperto e giammai al comune di Scandale (ma è evidente per ciò che lei stesso ha ammesso che non poteva comprenderlo); 2) se i dirigenti (soprattutto e quasi esclusivamente) e gli amministratori si attenessero a rispondere alle domande che fanno i giornalisti (soprattutto quando sottolineano che tutto è secondo legge), avrebbero di certo più rispetto del proprio lavoro; 3) siccome siamo ancora emozionati oltre che dalla Sua gentilezza a rispondere (gli altri manco a parlarne) ed addirittura disorientati dalle note di colore e calore affettivo che ci aspettavamo esulassero dal Suo ruolo e proprio perchè convinti, come lei, che il nostro Sindaco farebbe bene a fare bene una cosa sola, ci riserviamo altre domande e specificazioni che vogliamo porgere, come sempre, senza rischiare mai illazioni… (Suo, o meglio Loro, dei lettori ovviamente,) Procolo Guida

Più informazioni su