Quantcast

I Vigili del Fuoco calabresi interrogano il Ministro

E' la USB che ne da notizia: "Urgono provvedimenti volti allo espletamento e alla tempestiva assunzione della procedura speciale di stabilizzazione dei precari"

Più informazioni su

    riceviamo e pubblichiamo:

    Alle prime luci dell’alba in riferimento sia alla petizione pubblica ed on-line raggiungibile al seguente link https://chng.it/2spYYxGVTR lanciata dai Vigili del Fuoco aderenti della USB Calabria – che ad oggi conta 56.506 firme del “VOLERE” della cittadinanza italiana (minuto per minuto pervengono altre firme della cittadinanza italiana – dato in costante aggiornamento di aumento), e sia alla calendarizzazione per la discussione al Senato alla Commissione permanente (Affari costituzionali – https://www.senato.it/leg/18/BGT/Schede/docnonleg/44196.htm) della sopracitata, è stata presentata un’ulteriore passaggio attraverso un’interrogazione al Ministro dell’Interno al Senato con audizione dei firmatari della petizione richiesta e firma delle Senatrici della Repubblica Italiana Paola NUGNES, Virginia LA MURA e dal Senatore Matteo MANTERO. Legislatura 18ª – Aula – Resoconto stenografico della seduta n. 409:  «INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA – Al Ministro dell’interno. – Premesso che: gli standard europei del Soccorso tecnico urgente dei Vigili del fuoco dettati, emanati dall’UE, prevedono un vigile del fuoco “permanente” ogni 1.500 abitanti e 60.000 vigili del fuoco “permanenti” su tutto il territorio nazionale; diversamente, in Italia, tale rapporto è di un vigile del fuoco permanente ogni 16.000 abitanti e 4.000 pompieri giornalieri sul territorio nazionale; considerata: la procedura speciale di reclutamento riservata al personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, nella qualifica di vigile del fuoco nel Corpo nazionale dei vigili del fuoco (graduatoria fino ad esaurimento); la proroga della graduatoria degli idonei, ad oggi ancora aperta, della procedura concorsuale pubblica di 250 posti di vigili del fuoco; la formalizzazione in Senato della petizione n. 1031 degli identificati vigili del fuoco calabresi, dal titolo breve: “Provvedimenti urgenti volti allo espletamento e alla tempestiva assunzione della procedura speciale di stabilizzazione dei precari dei Vigili del Fuoco”, assegnata alla 1a Commissione permanente (Affari costituzionali) il 17 febbraio 2022, si chiede di sapere se il Ministro in indirizzo, per quanto di propria competenza, intenda adottare le opportune iniziative per procedere alle urgenti assunzioni di vigili del fuoco con la procedura speciale di reclutamento, consapevole dell’urgenza di tali assunzioni per garantire un adeguato servizio ai cittadini che vivono in Italia e se, visto l’alto numero dei firmatari della petizione, non si voglia valutare l’opportunità di audire una delegazione dei firmatari. (4-06660)». In semplicità vogliamo cogliere l’occasione di ringraziare pubblicamente le Senatrici Nugnes, La Mura ed il Senatore Mantero per aver preso a cuore questa problematica del Soccorso tecnico urgente del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco – ringraziando in modo particolare anche il loro portavoce della Calabria Antonio Campanella del Partito di Rifondazione Comunista Calabria, il quale è sempre presente nelle nostre iniziative e si è messo in contatto tempestivamente con i sopracitati. Infine facciamo appello anche agli altri partiti di sposare quello che è stato esposto della Senatrici e dal Senatore su questa problematica, ma soprattutto di sposare il diritto ed il volere dei cittadini, poiché il Soccorso Tecnico Urgente dei Vigili del Fuoco non ha colori.

    Il Coordinamento Regionale USB Vigili del Fuoco Calabria

    Antonio Jiritano, Francesco Cutruzzulà, Giancarlo Silipo

    Più informazioni su