Quantcast

Il PD chiede che non si chiuda l’ufficio dei centri per l’impiego a Petilia

Il disappunto espresso dal segretario Partito Democratico Federazione Crotone Leo Barberio

Più informazioni su

    “La delibera della giunta regionale della Calabria che sancisce la chiusura definitiva di alcuni centri per l’impiego, tra cui quello di Petilia Policastro nel crotonese, non può passare in silenzio. Pur comprendendo la difficoltà del Dipartimento Lavoro a gestire un Settore vasto e complesso, basti pensare ai diversi Programmi dedicati alle Politiche attive come il “Reddito di Cittadinanza” e “Garanzia Giovani”, non possiamo accettare l’ennesima decisione che aumenta le distanze tra cittadino ed Ente. Il settore “lavoro e welfare” coinvolge una fetta importante di cittadini, spesso disagiati, e il lavoro dei centri per l’impiego tocca da vicino le vite di persone spesso fragili, privi di occupazione, in stato di disoccupazione e dei cosiddetti “working poor”, di coloro che beneficiano delle prestazioni a sostegno del reddito. Tale scelta va a discapito anche dei lavoratori che nei centri per l’impiego vi operano, spesso con grande difficoltà. Risulta evidente come l’Amministrazione regionale non abbia tenuto in considerazione nessuno di questi aspetti e credo vada posto rimedio subito”.  Questo il disappunto espresso dal segretario Partito Democratico Federazione Crotone Leo Barberio che confida in un ripensamento e in una più attenta disamina su quanto deciso e deliberato dalla giunta regionale perchè “i cittadini necessitano di amministratori che risolvano i loro problemi, non di amministratori che diventino parte del problema”.
    Partito Democratico Calabria

    Più informazioni su