Quantcast

Fiorino e Manica: “Provincia di Crotone, Asp di Crotone e Regione Calabria insieme per riavviare e rilanciare la sanità crotonese”

Fin dal momento del nostro insediamento alla guida della Provincia di Crotone, abbiamo posto i bisogni, le esigenze e le necessità del territorio e della sua comunità al centro della nostra azione amministrativa.

Fin dal momento del nostro insediamento alla guida della Provincia di Crotone, abbiamo posto i bisogni, le esigenze e le necessità del territorio e della sua comunità al centro della nostra azione amministrativa. Continuando su questa scia l’amministrazione provinciale guidata da Sergio Ferrari ha celebrato, nei giorni scorsi, nella sala azzurra del Palazzo della Provincia di Crotone un incontro sul tema della sanità provinciale, annunciando, tra l’altro, la messa in funzione del servizio di Emodinamica nell’ospedale civile di Crotone. Una vittoria del Presidente e di noi Consiglieri della Città capoluogo che è stato possibile raggiungere, grazie alla sinergia istituzionale con la Regione Calabria e, in particolare, con il Presidente della Commissione Sanità della regione Calabria, on. Michele Comito e del commissario dell’Azienda Sanitaria provinciale di Crotone dott. Domenico Spirli. L’incontro non è stato una forma di autoreferenziale celebrazione ma un tavolo di ascolto, confronto e partecipazione per annunciare l’apertura dell’emodinamica, un reparto di vitale importanza per l’ospedale civile di Crotone che, grazie all’impegno della provincia di Crotone, della regione Calabria e dell’Asp di Crotone, permetterà di risolvere problematiche con implicazioni oltre che sanitarie anche etiche, posto che, ad oggi, i pazienti vittime di infarto nella provincia di Crotone ricevono un trattamento medico tardivo rispetto alle indicazioni stabilite dalle linee guida nazionali in materia di prestazioni sanitarie. Un servizio quello dell’Emodinamica che metterà la parola fine ad una situazione che per il territorio , e usiamo le parole dell’on.le Comito , “era divenuta immorale”. “Discussioni , dibattiti, e confronti nei luoghi deputati ed opportuni con il coinvolgimento degli attori istituzionali preposti “ , su espressa volontà del presidente Ferrari , saranno da oggi in poi la chiave di volta per risolvere le molteplici problematiche di un territorio che sconta ritardi , a nostro parere, non più ammissibili . Con questo spirito di concertazione e di condivisione noi, nella nostra qualità di consiglieri comunali e provinciali, in sinergia con il Presidente Ferrari, lavoreremo e andremo avanti , e lo faremo nell’esclusivo interesse di un territorio che , a nostro parere, per molto , troppo tempo è stato trascurato e in cui molti hanno preferito anteporre al dialogo e al confronto costruttivo e produttivo la polemica a tutti costi, quasi sempre artificiosa e speciosa. È giunto il momento di fare nostro, nei fatti e non nella vuota teoria, un approccio concreto che lontano dal campanile e dalla spettacolarizzazione a tutti i costi, miri solo a dare risposte concrete. Giuseppe Fiorino vicepresidente Provincia Fabio Manica consigliere provinciale