Quantcast

Odio l’estate

Decima pellicola di Aldo, Giovanni e Giacomo che tornano in partnership con il loro storico regista di fiducia Massimo Venier.

Più informazioni su


     

     

    Decima pellicola di Aldo, Giovanni e Giacomo che tornano in partnership con il loro storico regista di fiducia Massimo Venier. Anche questa volta, il famoso trio comico, delineano diversi modi di vita e personaggi tipici del nostro paese. Aldo è un tamarro senza un lavoro fisso, è ipocondriaco, ha una passione per Massimo Ranieri e vive con un cane di nome Brian, una moglie che urla invece di parlare, e i figli Ilary e Salvo. Giovanni è uno organizzato, preciso, gestisce un’impresa prossima al fallimento e viaggia con la moglie e la figlia Alessia. Infine, c’è Giacomo, medico di successo che non riesce, però, ad avere un rapporto con il figlioletto in piena pubertà.Costretti a trascorre le vacanze insieme dovranno imparare a conoscersi e diventare amici al fine di superare i diversi problemi che la vita gli ha messo dinnanzi. Un pellicola che in ogni modo parla di estate e racconta molte situazioni tipiche di questo periodo dell’anno, dalle grandi tavolate all’aperto, i bagno nudi al mare, le code assolate in auto, fino ai primi amori. Il sentimento che fa da file conduttore per tutto il film, è l’amore e i rapporti familiari. Rapporti che vengo vissuti dalle persone in modo a volte apparentemente molto differente, ma uniti da un unico filo rosso, rappresentato dall’amicizia e la ricerca di felicità per le persone che si hanno intorno. Buona il contorno di attori che girano intorno al trio a partire dalle mogli e figli dei tre, interessanti le incursioni nelle scene di Michele Placido e molto intensa la scena interpretata da Roberto Citran. Fondamentale la partecipazione di Massimo Ranieri, che interpreta se stesso, che racconta un punto di svolta del film. Simpatica la scena della partita a pallone in spiaggia riproposta dopo quella famosa nel loro primo film “Tre uomini ed una gamba” del 1997.

    Nel complesso è un film che fa riflettere, ridere ma anche commuoversi, dimostrando la bravura nella scrittura di Massimo Venier e nella interpretazione nel trio d’oro della commedia italiana.

    Voto:7,5

    Official Site: http://www.aldogiovanniegiacomo.it/film/odio-lestate/

    Official Trailer HD: https://www.youtube.com/watch?v=GxKcPDgzjIw

     

    Più informazioni su