Quantcast

Le rubriche di Crotone Informa - Parole E Cinema

Diabolik

Adattamento cinematografico dei fumetti di Diabolik il celebre personaggio creato da Angela e Luciana Giussani.

Più informazioni su

Adattamento cinematografico dei fumetti di Diabolik il celebre personaggio creato da Angela e Luciana Giussani, pubblicato per la prima volta nel 1962. Ambientato alla fine degli anni’60 nella città immaginaria di Clerville, si basa sul terzo albo del fumetto della Astorina dal titolo “L’arresto di Diabolik” pubblicato il 1° marzo 1963 e racconta il primo incontro con l’affascinate ereditiera Eva Kant e il ladro, con le indagini dell’ispettore Ginko, sempre sulle tracce del pericoloso criminale con l’immancabile pipa e la sua signorile Citroen Ds Pallas. Il film è una chiara dedica, non solo agli albi delle sorelle Giussani, ma al cinema degli anni ’60 con scene e personaggi molto statici e freddi, con ritmi lenti e recitato in maniera quasi teatrali. I personaggi strizzano gli occhi al cinema di Hitchcock soprattutto per quanto riguarda la protagonista femminile alterego di Grace Kelly, a suo aggio anche alla guida della iconica Jaguar E-Type. Una donna con un’anima proto-femminista tipica delle creatrici del fumetto. È la seconda volta che viene messa in scena una trasposizione di questi fumetti, la prima volta nel 1968 venne affidato a Mario Bava, che scelse un buon cast: John Phillip Law nei panni di Diabolik, Marisa Mell in quelli di Eva Kant e Michel Piccoli in quelli dell’ispettore Ginko.

rubrica

Senza riscuotere il dovuto successo. Interessante la marcata differenza tra le due “donne” di Diabolik, alla moderna ed emancipata Eva Kant, si contrappone Elisabeth, moglie di Walter Dorian (identità fittizia dietro cui si cela lo stesso Diabolik), un’infermiera che passa che rappresenta la classica moglie degli anni ’60, spesso a casa ad aspettare il marito impegnato per lavoro. Anche la colonna sonora è importante, come nel primo film era stata affidata a Ennio Morricone, questa volta i Manetti Brother scelgono Pivio e Aldo De Scalzi, e Manuel Agnelli, frontman degli Afterhours che ha composto alcuni brani inediti.

picture

Più informazioni su