Le rubriche di Crotone Informa - Sanita' E Salute

Gravi disagi per i giovani pazienti diabetici

Scrive il presidente dell'associazione per l’Aiuto ai Giovani Diabetici di Crotone, Enrico Pedace

Più informazioni su

Il sottoscritto, Pedace Enrico, nato a Crotone  il 01/10/1963 , nella sua qualità di Presidente nonché Legale Rappresentante dell’Associazione per l’Aiuto ai Giovani Diabetici A.G.D. – Areteo di Crotone (associazione di volontariato costituita non a scopo di lucro), con la presente, intende segnalare alle SSLL il grave stato di disagio in cui si trovano tutti i giovani pazienti affetti da diabete mellito tipo 1 che utilizzano la tecnologia (microinfusori di insulina, sensori sottocutanei per la determinazione della glicemia, ecc.) per la terapia della loro condizione.

Infatti da molto tempo, potremmo dire ormai da anni, l’erogazione di tali presidi, che il Ministero della Salute ha inserito da molto tempo nei LEA (Livelli Essenziale di Assistenza) e che la Regione Calabria ne regolamenta, nei modi e soprattutto nei tempi, la distribuzione ai pazienti da parte delle ASP competenti, subisce nella ASP di Crotone ritardi insostenibili.

Questa situazione comporta notevole disagio ai pazienti e alle loro famiglie che si vedono costrette spesso a doversi distribuire i presidi tra di loro pur di evitare brusche interruzioni della terapia, in molti casi salvavita.

Le inerzie burocratiche non possono ricadere sui pazienti e sul loro diritto a curarsi nel miglior modo possibile!

Per quanto esposto, il sottoscritto chiede,

alle SSLL in indirizzo a volersi adoperare, per quanto di propria competenza, per la risoluzione della problematica e per assicurare ai pazienti affetti da diabete mellito di tipo 1 di poter accedere, come loro diritto, alle migliori cure possibili.

Riservandosi ogni azione per la tutela dei pazienti e delle loro famiglie, il sottoscritto porge distinti saluti.

                                                                                              Il Presidente

                                                                                            Pedace Enrico

Più informazioni su