Quantcast

Le rubriche di Crotone Informa - Sanita' E Salute

Al via la Campagna Nastro Rosa

Il mese di ottobre sarà dedicato alla prevenzione al femminile

Anche quest’anno a Crotone torna la Campagna Nastro Rosa LILT.

E come sempre il mese di ottobre sarà dedicato alla prevenzione al femminile.

La Campagna ha l’obiettivo di sensibilizzare le donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce del tumore al seno e di informarle sugli stili di vita salutari da adottare e sulle visite da effettuare a seconda dell’età.

Grazie alla Campagna Nastro Rosa della LILT, per tutto il mese di ottobre, sarà possibile sottoporsi a visite senologiche gratuite presso le associazioni provinciali LILT e i circa 400 ambulatori attivi sul territorio nazionale, dove si daranno anche consigli, trovare materiali informativi e l’opuscolo dedicato, nonché partecipare alle molte iniziative che ogni LILT Provinciale sta preparando.

Le iniziative del Nastro rosa di quest’anno, sul nostro territorio, registrano la sinergia tra la sezione provinciale di Crotone della Lilt e il poliambulatorio Annunziata di Isola Capo Rizzuto, con cui la sezione è convenzionata.

La Campagna Nastro Rosa è sostenuta da preziosi partner che si impegnano al fianco della LILT per la diffusione della cultura della prevenzione come metodo di vita: Anci- Associazione Nazionale Comuni Italiani, CIA-Agricoltori Italiani e il gruppo Yamamay.

In particolare, grazie al protocollo tra Lilt e ANCI, molte amministrazioni hanno aderito all’iniziativa “Comuni in rosa con la Lilt”, illuminando di rosa un monumento come segno tangibile di condivisione del messaggio della prevenzione. Sul nostro territorio hanno sposato l’iniziativa Lilt i Comuni di Crotone, Isola Capo Rizzuto, Melissa e Mesoraca.

La campagna Nastro Rosa ha una valenza ancora più importante quest’anno – ha osservato Patrizia Pagliuso, presidente della sezione provinciale di Crotone della Lilt – perché a causa del Covid 19 gli screening oncologici, ma anche le cure, hanno subito una battuta d’arresto che certamente avrà una ripercussione sulla lotta ai tumori. Nel periodo del lockdown si stima che siano stati eseguiti 1 milione e mezzo di screening oncologici in meno e, questo, andrà ad incidere sulle nuove diagnosi e sulla spesa sanitaria. Per questo è importante far passare il messaggio della prevenzione facendo squadra sui territori, coinvolgendo amministrazioni, associazioni, ASP.

La campagna Nastro Rosa di quest’anno è resa possibile grazie ai fondi raccolti sul territorio con il 5×1000 e con il progetto “Calabria Lilt road 3”.

Oltre alle iniziative di screening che si effettueranno presso lo spazio Lilt di Crotone, nel mese di ottobre riprenderanno le lezioni di Fitwalking cross, per partecipare si può inviare una mail a liltcrotone@libero.it o un messaggio sulla pagina Facebook Lilt Crotone.