Partita la campagna di screening con i test rapidi

In concomitanza con l’inizio della campagna di screening l’amministrazione ha istituto un conto corrente bancario dove è possibile fare donazioni per l’acquisto di test rapidi

E’ partita, questa mattina la campagna di screening con i test rapidi per prevenire la diffusione del Coronavirus promossa dal Comune di Crotone in collaborazione con l’Azienda Sanitaria Provinciale Presso la struttura di via Botteghelle, grazie al contributo della Croce Rossa ed Arci, di medici ed infermieri volontari si stanno effettuando i tamponi rapidi, i prime mille donati dal Crotone Calcio, alle fasce più deboli e vulnerabili della cittadinanza. Una campagna che l’amministrazione Voce intende ampliare per avere una mappatura quanto più ampia possibile per fronteggiare l’emergenza Coronavirus e limitarne la diffusione. Questa mattina a verificare l’avvio della campagna solidale e sanitaria erano presenti gli assessori Carla Cortese e Sandro Cretella, il direttore generale dell’Azienda Sanitaria Francesco Masciari e il direttore del distretto unico aziendale Maria Pompea Bernardi. Un aspetto fondamentale delle operazioni in corso è che in caso di positività al test rapido immediatamente l’Azienda Sanitaria effettuerà il tampone molecolare per i provvedimenti del caso.

In concomitanza con l’inizio della campagna di screening l’amministrazione ha istituto un conto corrente bancario dove è possibile fare donazioni per l’acquisto di test rapidi. Una catena di solidarietà per contribuire ad acquistare test rapidi destinati a chi è maggiormente in difficoltà. Per contribuire alla raccolta fondi emergenza Covid – 19: IBAN: IT49K0311122200000000010640. In questa prima fase saranno sottoposti a tampone le persone a reddito zero che fanno parte degli elenchi già in possesso dell’amministrazione e relativi a coloro che nei mesi scorsi hanno usufruito dei buoni spesa per l’emergenza covid. Ma la task force di assessori istituita dal sindaco Voce è al lavoro per ampliare la forbice dello screening ad una più ampia fascia della popolazione