Quantcast

Le rubriche di Crotone Informa - Sanita' E Salute

Settimana nazionale per la prevenzione oncologica, la LILT Crotone promuove screening

Pagliuso: "la lotta ai tumori è una lotta contro il tempo, tante persone, per l’emergenza sanitaria in atto, stanno rimandando screening e controlli"

Anche quest’anno l’associazione provinciale di Crotone della Lilt aderisce alla XX edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, campagna di sensibilizzazione, istituita con decreto dell’allora Presidente del Consiglio, volta a diffondere la cultura della prevenzione e l’importanza di adottare un corretto stile di vita per tenere lontano il cancro. Lotta ai tumori e all’obesità sono i due fronti su cui opererà l’attività della Lilt di Crotone con screening gratuiti. Per accedere alla campagna basta tesserarsi o rinnovare la tessera alla Lilt, nella settimana della Snpo che va dal 13 al 21 di marzo, prenotandosi allo 0962901594. I posti disponibili sono soggetti ad esaurimento. Volti della campagna 2021, Davide Oldani, chef e inventore della cucina POP, una cucina basata sulla semplicità e su materie prime di qualità, esempio di uno stile alimentare gustoso ma soprattutto salubre, e Demetrio Albertini, una vita consacrata allo sport, per lavoro e per passione, dirigente sportivo e, prima, campione indimenticabile ovunque nel mondo sul campo da calcio. Due eccellenze che si fanno portavoce di queste semplici ma preziosissime regole: alimentarsi correttamente, praticare attività sportiva, dire no al fumo, limitare l’alcol, esporsi al sole con moderazione e sottoporsi a controlli clinico-sanitari periodici. In questo momento così difficile per tutto il sistema sanitario, LILT continua a rimanere al fianco di chi lotta contro il cancro e ad impegnarsi quotidianamente per diffondere la cultura della prevenzione come prima arma per tenere lontana la malattia. Con la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica LILT invita, quindi, la cittadinanza a non trascurare o rimandare i controlli.

Siamo molto preoccupati degli effetti del COVID che rischiano di vanificare quanto fatto in questi anni in termini di prevenzione oncologica – ha osservato Patrizia Pagliuso, presidente associazione provinciale di Crotone Lilt – la lotta ai tumori è una lotta contro il tempo, tante persone, per l’emergenza sanitaria in atto, stanno rimandando screening e controlli. Inoltre, per quanto riguarda i pazienti oncologici, che sono fragili e immunodepressi, è necessario dare una priorità nel piano vaccinale anche nel nostro territorio e metterli in sicurezza al più presto. Anche in questo caso il tempo è fondamentale perché sono più vulnerabili. La Lilt è da sempre ente a supporto della Sanità, qualora ce ne fosse bisogno, il nostro poliambulatorio è a disposizione dell’Asp di Crotone per incrementare i punti di vaccinazione nella nostra città.

La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica è realizzata in partnership con FNOMCeO, Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, ANCI-Associazione Nazionale Comuni Italiani, CONI-Comitato Olimpico Nazionale Italiano, CIA-Agricoltori Italiani e l’Associazione CITTÀ DELL’OLIO.