Quantcast

Le rubriche di Crotone Informa - Sanita' E Salute

L’Associazione Vivere Sorridendo ha donato il casco salva-capelli al reparto di Oncologia di Crotone

"L'impegno dell'Associazione sarà sempre quello di essere al fianco di tutti coloro che soffrono e lottano contro questo male dei giorni nostri" ha concluso. 

E’ stata la vittoria di tutti. La vittoria di una città che soffre, lotta e spera. È stato ufficialmente consegnato, nella mattinata di ieri, al reparto di Oncologia dell’ospedale di Crotone il casco refrigerante “Dignicap” acquistato dall’associazione Vivere Sorridendo. Si tratta di un macchinario che consente alle pazienti oncologiche di ridurre la caduta dei capelli indotta dalla chemioterapia. L’acquisto del macchinario è stato possibile grazie alle numerose iniziative solidali messe in campo dall’Associazione e al prezioso contributo di tanti donatori che hanno abbracciato la causa. Il presidente Giovanni Marsala, visibilmente emozionato, ha voluto ricordare alcune delle colonne portanti dell’Associazione Vivere Sorridendo che purtroppo hanno perso la vita proprio a causa del cancro: il presidente fondatore e suo caro papà Giuseppe Marsala; il membro del direttivo, il dottore Salvatore Manfreda; il suo predecessore, Giovanni Calabretta e la compianta Erminia Covelli. Alla consegna, hanno partecipato il commissario dell’Asp di Crotone, dr. Domenico Sperlì; il primario di Oncologia, dott.ssa Tullia Prantera; l’oncologa Carla Cortese, membro del Comitato medico scientifico dell’associazione; l’arcivescovo di Crotone-Santa Severina, monsignor Angelo Panzetta; la giornalista Francesca Caiazzo, promotrice dell’iniziativa poi portata a termine da Vivere Sorridendo. Presenti anche Maurizio Autunno, responsabile commerciale Dignicap; Carmen Giancotti, presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Crotone; Salvatore Iannotta, dell’associazione E’ solidarietà; don Claudio Pirillo, cappellano dell’Ospedale di Crotone; il tenente della Guardia di Finanza di Crotone, Mario Fattore; il maggiore Francesco Esposito, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Crotone e l’appuntato scelto q.s. Amilcare Scerra. Le stringenti normative anti Covid non hanno permesso un’ampia partecipazione di pubblico. “Questa sarà la prima di una lunga serie di iniziative che metteremo in campo” ha detto il presidente Marsala. “L’impegno dell’Associazione sarà sempre quello di essere al fianco di tutti coloro che soffrono e lottano contro questo male dei giorni nostri” ha concluso.