Quantcast

Progetto Erasmus Plus: studenti polacchi a Crotone e Cirò

L'istituto Luigi Lilio di Cirò ed il Ciliberto – Lucifero hanno dato via all'iniziativa; Scerra: "la nostra scuola ha dato alle studentesse e agli studenti la possibilità di aprire i propri orizzonti e farli spaziare fuori dai confini nazionali".

Più informazioni su

Sempre più aperta al territorio, sempre più attenta a cogliere le migliori opportunità per dare la possibilità alla proprie studentesse e ai propri studenti di maturare esperienze utili alla formazione della persona e sempre più internazionale, è questa la scuola che vuole il dirigente scolastico Girolamo Arcuri. È questa la scuola che sta costruendo intessendo una serie di rapporti, facendo rete come si dice nel gergo corrente, con altre istituzioni, del posto, ma anche oltre confine. È andata meglio del previsto la prima fase del progetto Erasmus Plus che ha visto la visita di una nutrita delegazione di studenti polacchi provenienti dal liceo III della città di Zamosc. L’istituto CilibertoLucifero, ha infatti aderito al progetto Erasums Plus, insieme all’istituto Luigi Lilio di Cirò e insieme hanno dato vita a questa iniziativa. Prezioso il lavoro della professoressa Mariangela Scerra referente del progetto supportata dal professore Raffaele Scicchiatano e dalla vicepreside Antonella Amodeo. Nei giorni scorsi si è avuta la prima mobilità con la visita in Italia del gruppo polacco composto da venti studenti e quattro insegnanti accompagnatori che si sono divisi fra Cirò e Crotone. Nei prossimi mesi ci saranno altre due mobilità che intensificheranno gli scambi culturali fra studenti, ma non solo fra di loro. La prima vedrà gli studenti del Lilio ricambiare la visita e recarsi nella città polacca di Zamosc e la seconda quelli del Ciliberto – Lucifero.

Foltissimo il programma del breve periodo degli studenti polacchi in terra crotonese. Dopo l’arrivo e la sistemazione a Cirò, hanno visitato prima l’istituto Lilio e poi il borgo di Cirò. Il giorno seguente la delegazione insieme ad altri undici studenti cirotani accompagnati da quattro insegnanti sono giunti a Crotone. La delegazione ha visitato l’istituto Ciliberto e in particolar modo il planetario, i laboratori di navigazione, aeronautica, meccanica ed elettrotecnica, con gli insegnanti Pierino Devono, Luigi La Gioia, Antonio Cacozza, Luigi Pascali, Luciano Liguori e Maurizio Grillo che hanno illustrato le attività che si svolgono nei laboratori. La delegazione è stata divisa in due gruppi per rispettare tutte le norme anticovid. Dopo ogni visita ogni laboratorio è stato prontamente sanificato. Alla fine è stato offerto un buffet con prodotti tipici del posto. Nel pomeriggio poi tutta la delegazione ha fatto una breve visita alla città di Crotone prima di fare ritorno a Cirò e ripartire il giorno dopo per la Polonia. Non può che essere soddisfatta Scerra perché l’ottima riuscita dell’iniziativa l’ha ripagata di tutti gli sforzi fatti nelle settimane precedenti. Altrettanto soddisfatto Arcuri perché ancora una volta il Ciliberto – Lucifero ha dato ai suoi studenti un’altra occasione per fare nuove esperienze e arricchirsi culturalmente. Il confronto con altre realtà è sempre ricchezza e tutto ciò non fa altro che confermare la validità dell’offerta formativa dello storico istituto crotonese.

Ancora una volta la nostra scuola ha dato alle studentesse e agli studenti la possibilità di aprire i propri orizzonti e farli spaziare fuori dai confini nazionali. È stato un segnale importante, di rinascita dopo che il mondo per questi due anni si è praticamente bloccato – conclude Scerra decisamente appagata.

Più informazioni su