Quantcast

Elezione Presidente, Vice Presidente e Giunta della Consulta Provinciale degli Studenti di Crotone

Si è riunita oggi 16 novembre 2021 l’Assemblea Plenaria della Consulta Provinciale degli Studenti di Crotone, presso il Museo – Giardini di Pitagora a Crotone per eleggere Presidente, Vice Presidente e Giunta.

Più informazioni su

Si è riunita oggi 16 novembre 2021 l’Assemblea Plenaria della Consulta Provinciale degli Studenti di Crotone, presso il Museo – Giardini di Pitagora a Crotone per eleggere Presidente, Vice Presidente e Giunta. I lavori sono stati coordinati dal Prof. Santino Mariano Referente Provinciale della Consulta, erano presenti i rappresentanti di tutte e 14 le Scuole secondarie di secondo grado della Provincia di Crotone, i candidati si sono presentati, si sono cofrontati e dopo ampio e appassionato dibattito sono stati eletti – Presidente: Marino Christian dell’IIS “Ciliberto/Lucifero” Crotone – Vice Presidente: Zanghí Massimo del Liceo “G.V. Gravina” Crotone –  Giunta: Elia Carmen dell’IIS Pertini/Santoni Crotone, Vona Rosetta dell’OMN S. Severina, Panucci Francesco del ITI “Donegani” Crotone, Stigliano Chiara del Liceo “G.V. Gravina” Crotone,  Ilieva Beatris dell’IPSIA Barlacchi Crotone e rimarranno in carica due anni 2021-2023.
Il Presidente Christian Marino è stato già presente l’anno precedente e nel segno della continuità, si è impegnato a rappresentare tutti e una concreta funzionalità del gruppo e dette attività. La consulta studentesca è un organismo istituzionale con base provinciale composto da 2 studenti per ogni istituto secondario di secondo grado, gli studenti che la compongono vengono eletti dal corpo studentesco all’interno della scuola di appartenenza. La consulta studentesca collabora con l’amministrazione scolastica, con gli enti e il M. I. attraverso la formulazione di proposte ed esprimendo pareri; istituisce sportelli informativi sulle attività, sull’orientamento e sull’attuazione dello Statuto di studenti e studentesse; assicura un vasto confronto tra studenti con base provinciale, regionale e nazionale; formula proposte che siano superiori alle dimensioni del proprio istituto in modo da ispezionare le problematiche territoriali a livello nazionale; promuove iniziative di partecipazione attiva studentesca a livello locale e nazionale.

Più informazioni su