Quantcast

Pedagogia nell’era digitale

Il 26 Novembre convegno della rete nazionale PRIMAI a Crotone.

Più informazioni su

L’evento coinvolgerà associazioni, scuole, enti pubblici, Ordine degli Assistenti Sociali, media e territorio. Il progetto PRIMAI, selezionato dall’impresa sociale CON I BAMBINI nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, ha organizzato per il 26 novembre un convegno dal titolo  “LA PEDAGOGIA NELL’ERA DEL DIGITALE: la ricontestualizzazione del processo della rappresentazione nell’era digitale come strumento per il contrasto della povertà educativa”. L’iniziativa si terrà a Crotone nella sede della BPER in viale Antonio Gramsci 2 a partire dalle ore 9 del mattino e fino alle 16.30.
Il ricco programma della giornata di studio prende spunto dall’evoluzione di PRIMAI dall’era Covid in poi e dall’utilizzo dei nuovi media in ambito educativo e pedagogico, ponendosi come obiettivo quello di dar vita ad un confronto collettivo tra tutte le realtà deputate alla crescita sana dei bambini della fascia 3-6 anni. Questo porterà alla redazione di un documento programmatico con linee guida che faranno da sfondo alle attività degli ultimi anni di lavoro sui territori di Manfredonia, Sora e Crotone.
Il convegno rientra nelle iniziative del III Meeting nazionale di PRIMAI – che si terrà dal 25 al 27 novembre sul territorio calabrese – e vedrà presente l’intera rete di partner di progetto.  Organizzato in collaborazione con l’Ordine regionale degli Assistenti sociali, l’evento varrà 6 crediti ai partecipanti, di cui 4 crediti formativi e 2 etici.
Il convegno “La Pedagogia nell’era digitale” si pone l’obiettivo di dare avvio a momenti di incontro e confronto della comunità educante sul tema dell’educazione connessa alle nuove tecnologie.

Educare impegna tutta la vita e tutti noi ed è sempre stato un compito complesso: richiede consapevolezza dell’agire educativo, una conoscenza teorica di base ma soprattutto una visione incentrata completamente sul bambino. – spiega Fabrizio Di Stante, responsabile del progetto PRIMAI Le nuove tecnologie hanno rivoluzionato l’educazione e i diversi approcci e hanno prodotto delle nuove esigenze, sia in termini educativi che in termini di condivisione emotiva. L’adulto deve quindi superare la sua visione di “guida” per abbracciare un’ottica del tutto nuova capace di costruire percorsi cuciti “a misura di bambino”. La rete di PRIMAI dall’esperienza sul campo raccolta attraverso la creazione della webserie “RINO IL CALZINO”, idea nata anche grazie alla partecipazione del progetto all’iniziativa Comunità di Pratiche, sperimentazione dell’ufficio comunicazione dell Impresa Sociale Con i Bambini, ha potuto confrontarsi con le enormi capacità dei più piccoli in campo tecnologico. Stiamo assistendo ad una mutazione dei processi comunicativi, ad un accrescimento delle competenze digitali ma anche ad un progressivo impoverimento delle capacità socio-relazionali. Grazie a questo convegno e alla pluralità di voci che ospiterà vogliamo, dunque, ripensare questo percorso di educazione digitale al fianco delle agenzie educative, delle famiglie e dei bambini soprattutto.

 All’interno della mattinata del convegno è stato previsto dagli organizzatori un coffee break con punto stampa alle ore 11. I giornalisti sono invitati a partecipare per avere l’occasione di approfondire le tematiche affrontate e di intervistare i rappresentanti istituzionali, i referenti del progetto PRIMAI e tutti gli altri autorevoli ospiti presenti.

PROGRAMMA CONVEGNO “LA PEDAGOGIA NELL’ERA DIGITALE”

26 NOVEMBRE 2021 – SEDE BPER CROTONE (viale Antonio Gramsci,2)
08.30– Accoglienza–Procedure Covid
09.00Inizio lavori – interventi introduttivi
Saluti rappresentanti istituzionali e dirigenti scolastici
Introduzione al tema: Fabrizio Di Stante, Resp. Progetto P.R.I.M.A.I.  “Il progetto PRIMAI e la sua evoluzione digitale dall’era Covid in poi”
Prof. Andrea Codispoti,  IRASE NAZIONALE, “Esperienza di didattica digitale nella scuola durante la pandemia”
Angelo Gallo, presidente Ass.Teatro della Maruca, “P.R.I.M.A.I.e l’esperimento della webserie RINO ILCALZINO tra comunicazione ed educazione digitale
Relazioni tecniche di approfondimento
Dott.ssa Daniela Volpe -Sociologa- “Esperienze contaminanti. Esplorazioni digitali”
Dott. Pasquale Colurcio –Ass.Sociale – “La complessità di una sfida che ci coglie impreparati”
Ore 11 – PAUSA -INCONTRO CON LA STAMPA
Ripresa ore 11.30
Dott. Paolo Sesti -Psichiatra Infantile – “Quali limiti e quali risorse esprime il digitale”
Dott.ssa Caterina Balenzano , ricercatrice di Sociologia Generale- Dipartimento di Scienze Politiche Università degli Studi di Bari”AldoMoro” “Dal disegno di valutazione all’implementazione della ricerca valutativa:la necessaria flessibilità della valutazione in pandemia
Conclusioni a cura della Dott.ssa Marta Pavan – Referente Attività Istituzionali Impresa Sociale CON I BAMBINI”
Ore 13.30 PAUSA PRANZO
14.30 Lavori pomeridiani
Tavola rotonda con testimonianze dai territori coinvolti dal progetto P.R.I.M.A.I.(Manfredonia,Sora e Crotone) sull’esperienza di educazione digitale raccolta attraverso la webserie Rino il Calzino
Confronto aperto sugli stimoli emersi dalla mattinata di lavori ed elaborazione documento programmatico
16:30– FineLavori
Modera Enza Foceri, Responsabile Comunicazione Progetto PRIMAI

picture

Più informazioni su