Iniziativa di Intesa S. Paolo a sostegno delle famiglie e delle imprese colpite dall’alluvione

Intesa Sanpaolo ha stanziato un plafond di 25 milioni di euro

Il sindaco Vincenzo Voce ha incontrato, ieri sera, il dott. Giuseppe Guido di Intesa S. Paolo. Nel corso dell’incontro il dott. Guido ha illustrato al sindaco l’iniziativa intrapresa dal gruppo bancario a sostegno dell’emergenza alluvionale che ha colpito la città nei giorni scorsi. Intesa Sanpaolo, al fine di rispondere nel più breve tempo possibile alla situazione di emergenza venutasi a creare nella città di Crotone e nella sua provincia, ha stanziato un plafond di 25 milioni di euro a sostegno delle famiglie e delle imprese che hanno subito danni a seguito dell’eccezionale maltempo. In particolare, il plafond è destinato alle famiglie, alle imprese, ai piccoli artigiani e commercianti che hanno subito danni, dando loro un sostegno finanziario per consentire l’accesso a nuovi finanziamenti a condizioni agevolate.

Inoltre, Intesa Sanpaolo prevede la possibilità di richiedere la sospensione per 12 mesi delle rate dei finanziamenti in essere per famiglie e imprese, residenti nelle zone colpite dal maltempo. Intesa Sanpaolo mette a disposizione tutte le proprie filiali sul territorio per fornire prontamente informazioni ed assistenza. Intesa Sanpaolo, riaffermando la vicinanza ai territori in cui opera e l’attenzione verso le necessità delle popolazioni si è attivata subito in soccorso di tutte le realtà che stanno subendo danni per il maltempo, stanziando immediatamente un consistente intervento finanziario per tutta la provincia di Crotone. Una prima e rapida risposta per rendere possibile alle imprese di proseguire nella loro attività e alle famiglie di affrontare questa situazione di emergenza. Il sindaco Voce ha ringraziato il dott. Guido per l’attenzione che il gruppo bancario ha avuto nei confronti della città colpita dall’evento alluvionale.