Quantcast

Nasce la stanza per l’ascolto protetto dei minori

L'iniziativa rientra nel quadro delle attività realizzate dalla Caritas Diocesana di Crotone

Nel quadro delle attività realizzate dalla Caritas Diocesana di Crotone, e dal suo braccio operativo l’Associazione Sabir, a sostegno dei minori e delle famiglie, siamo lieti di comunicare l’inaugurazione della STANZA PER L’ASCOLTO PROTETTO DEI MINORI nei locali adiacenti il centro A casa di Iulia, via Pietro Raimondi 20. Il centro A Casa di Iulia nasce nel 2018 e offre servizi ludo-educativi indirizzati in particolare a bambini con disturbi dello spettro cognitivo, difficoltà di apprendimento, disturbi linguistici e problematiche legate al contesto socioeconomico di appartenenza. Intorno alle famiglie che frequentano il centro si è creata nel tempo una rete di sostegno grazie a uno “Sportello Amico”, servizio aperto a tutte le famiglie della comunità. Il centro offre inoltre servizi di parent training e il personale presente anima gruppi di auto-mutuo aiuto, oltre a sviluppare, promuovere e realizzare iniziative specifiche rivolte ai genitori. Diverse figure professionali collaborano alla piena riuscita delle attività, accanto ai volontari infatti sono sempre presenti educatori, psicologi, assistenti sociali, riabilitatori neuropsichiatrici, avvocati. La STANZA PER L’ASCOLTO PROTETTO intende rispondere al bisogno di tutela e protezione dei minori, con particolare attenzione ai minori che si trovano in una situazione di forte vulnerabilità e fragilità sociale, che sono a rischio di maltrattamento, trascuratezza affettiva ed educativa, incuria, abusi. L’obiettivo è quello di potenziare i servizi del territorio creando un luogo di ascolto e accoglienza neutro e protetto che diventi punto di riferimento per l’intero territorio e la comunità locale. Obiettivo principale è anche quello di sviluppare un network di riferimento a livello territoriale, capace di identificare in maniera tempestiva i primi segnali di maltrattamenti e abusi, di fornire strumenti di intervento e sostegno a supporto delle istituzioni, delle famiglie e degli enti locali, fornendo anche luoghi protetti per le attività con i minori. Per questo motivo la stanza e i servizi annessi del centro A casa di Iulia, così come il personale dell’Associazione SABIR e della CARITAS saranno messi a disposizione, a seguito di specifici accordi, degli enti che ne faranno richiesta.

Per info: segreteria@caritascrotone.it , info@associazionesabir.it