Quantcast

UniNidi: “Chiediamo all’amministrazione risposte concrete e immediate per il nostro comparto”

Ancora oggi, a quasi un anno dallo stanziamento a Comune da parte della Regione, nulla è stato risolto dal Comune di Crotone per riuscire a recuperare i fondi Centri Estivi

Più informazioni su

UniNidi Fenimprese nei giorni scorsi ha riunito i suoi componenti per fare il punto della situazione di quelle che sono, ad un anno di distanza, le problematiche delle attività legate alla pandemia. Le risorse messe in campo dallo Stato per i servizi alla prima Infanzia sono state irrisorie e poco tempestive rispetto alle difficoltà fronteggiate quotidianamente dai servizi, che ciò nonostante, non hanno fatto un passo indietro nel cercare di offrire le precauzioni e la qualità di sempre, nell’ottica in cui, i luoghi educativi siano presidi indispensabili nella vita delle famiglie. Già dall’estate scorsa le strutture autorizzate, hanno fatto tutto il possibile per poter offrire un servizio di qualità e in sicurezza, con l’apertura dei centri estivi, con la speranza di un supporto derivanti dai fondi stanziati a supporto della partecipazione da parte delle famiglie, che purtroppo nel comune di Crotone non ha ricevuto adeguata attenzione. Una nota molto dolente è che ancora oggi, a quasi un anno dallo stanziamento a Comune da parte della Regione, nulla è stato risolto dal Comune di Crotone per riuscire a recuperare i fondi Centri Estivi, ammontanti a circa 225 mila euro, che sarebbero stati fondamentali per famiglie e strutture.

Più informazioni su