Quantcast

Torchia: “Abbiamo già detto e lo ribadiamo: è emergenza acqua”

L’emergenza è dietro l’angolo, non possiamo fare altro che ribadire che l’urgenza di rilasciare altri volumi, prima che precipiti completamente la situazione, è di vitale importanza.

Abbiamo già detto, nel Comunicato/Avviso del 17 Giugno u.s., la campagna irrigua di quest’anno è partita già svantaggiata a causa del ridotto volume di acqua disponibile e per la prolungata mancanza di pioggia nelle passate stagioni; oltre alle raccomandazioni a tutti per un uso oculato, abbiamo anche inviato una nota a Società A2A, Regione Calabria, Prefettura e tutti gli altri enti interessati, per richiedere ulteriori rilasci oltre a quello residuo da noi individuato da Convenzione, che è stato di circa 500.000 metri cubi. Pensiamo non vi sia alcuna necessità di sottolineare quanto stia facendo caldo in queste settimane e quanto possano soffrirne le colture in atto. La nota 3708 del 25/06/2021 (che alleghiamo) non può fare altro che preannunciare ulteriori e maggiori rischi e danni, ed il fatto che nemmeno l’arrivo di ulteriori 2.500 l/s di portata richiesti (al fine di garantire il semplice utilizzo della Vasca di Sant’Anna), possa scongiurare ulteriori sciagure per l’intero comparto e per quelli direttamente o indirettamente collegati. L’emergenza è dietro l’angolo, non possiamo fare altro che ribadire, come fatto anche ieri sempre alle autorità competenti (con un’altra nota ancora) che l’urgenza di rilasciare altri volumi, prima che precipiti completamente la situazione, è di vitale importanza. Ma ancora non è arrivata alcuna risposta!

Il Presidente
Roberto Torchia