Quantcast

“Vogliamo il termovalorizzatore”

L'appello di Rolando Belvedere: "una soluzione c’è, ed è adottata da tanti comuni italiani del Nord e del Sud".

Più informazioni su

Riceviamo e Pubblichiamo:

A Crotone si continua a guardare al passato nello smaltimento dei rifiuti ordinari. Fanno bella mostra – si fa per dire – montagne di spazzatura in tutta la città.
C’è da chiedersi se oltre al Covid19 dobbiamo rischiare di prendere qualche altro virus alimentato dalla sporcizia e dal caldo. Qualche politicante biasima e si lamenta tenta di cavalcare elettoralmente una situazione intollerabile. Ma non propone valide alternative E’ evidente il silenzio e l’imbarazzo della destra nostrana i leghisti soprattutto, sostenitori del loro compagno di partito presidente della Regione Spirlì che vuole Crotone la pattumiera della Calabria e non solo. Invece una soluzione c’è.
E’ adottata da tanti comuni italiani del Nord e del Sud e si chiama termovalorizzatore. Una soluzione a questa situazione  sono i termovalorizzatori che trasformano i rifiuti in energia, distribuita ai cittadini gratuitamente o a tariffe irrisorie   e pure   venduta all’esterno. Esattamente quello che fanno in altre provincie come Brescia, Milano, Torino, Bolzano, Acerra, San Vittore nel Lazio, Granarolo a Bologna.
Così si diffonde il benessere comune. Perché continuare con le discariche? A chi giova continuare con questo sistema di smaltimento superato nei più moderni Paesi europei?

Rolando Belvedere
Presidente della sezione calabrese
Associazione nazionale libero pensiero Giordano Bruno

Più informazioni su