Quantcast

Costruttivo l’incontro tra Coni Calabria e il commissario Costantino

Costantino: "Piscina, PalaMilione, PalaKrò e tanti altri impianti sportivi hanno estrema necessità di riaprire e funzionare il prima possibile".

Unità d’intenti e massima collaborazione mostrata sin da subito da S.E. il Prefetto Tiziana Costantino, Commissario straordinario del Comune di Crotone nei confronti del CONI Calabria presieduto dall’avv. Maurizio Condipodero e supportato, nell’incontro di ieri, giovedì 9 luglio 2020 dal vice presidente vicario dott. Alfredo Porcaro e dalla delegata CONI Point di Crotone prof.ssa Francesca Pellegrino.

Lo sport come arma di rivalsa per l’intero territorio.

Questo è il messaggio che passa dall’incontro tra Comune di Crotone e C.R. CONI Calabria in nome dello sport e delle giuste normative da rispettare per locazioni, concessioni, ammodernamenti strutturali e messe a norma.

Sono circa 18 gli impianti sportivi di proprietà dell’amministrazione comunale di Crotone che verranno ridistribuiti all’associazionismo sportivo dilettantistico e agonistico sotto l’egida del CONI Calabria, garante e promotore di mediazioni utili per il futuro.

Piscina, PalaMilione, PalaKrò e tanti altri impianti sportivi hanno estrema necessità di riaprire e funzionare il prima possibile, garantendo sane occasioni di svago e crescita sociale e sportiva per il crotonese.

Queste le parole del Commissario straordinario del Comune di Crotone Tiziana Costantino che si sposano a meraviglia con l’idea di sport del Presidente Condipodero portata avanti negli anni.

Sport come agenzia educativa, sport come arma sana, sport come desiderio di relazioni e rispetto delle regole.

Queste le massime del Presidente Condipodero, pronto a fissare incontri costruttivi con le società del crotonese che usufruiscono degli impianti sportivi comunali e con i rispettivi presidenti regionali di FSN, DSA ed EPS, affinché si ritorni alla normalità.