Quantcast

Molina: “Crotone insegna che nulla è impossibile”

Si avvicina la delicata gara contro il Bologna. Molina: “possiamo sbagliare poco o nulla”.

Manca poco alla sfida contro il Bologna, che come tante altre gare da qui alla fine, rappresenterà uno snodo fondamentale per la stagione del Crotone. A parlare ieri dopo l’allenamento è stato Salvatore Molina, giocatore indispensabile nella manovra dei rossoblù. Il Centrocampista ha voluto subito spiegare che nonostante l’ottima annata personale sul piano delle prestazioni ed infortuni a parte, non può pensare soddisfatto, vista la posizione occupata dagli squali in questo momento: “quando si è ultimi in classifica scindere la prestazione personale da quella di squadra mi viene difficile”.
Dopo la beffa dell’olimpico, il Crotone sta cercando di prepararsi nel migliore dei modi, per ospitare la squadra di Sinisa Mihajlovic, ma Molina è certo che qualcosa nella squadra è cambiato: “la vittoria contro il Torino ci ha dato più entusiasmo e carica, ma sappiamo benissimo dove siamo e che possiamo sbagliare poco o nulla”. Contro gli emiliani servirà sacrificio, determinazione e qualche giocata individuale, ha spiegato il numero 17, che come tutta la squadra continua, nonostante tutto, a credere nella salvezza: “non è facile ma Crotone insegna che nulla è impossibile”. Intanto dell’allenato di ieri Magallan e Marrone hanno lavorato con i compagni, Luperto ha svolto lavoro differenziato e Ounas non ha preso parte alla sgambata a scopo precauzionale a causa di un affaticamento.