Quantcast

Per la Rari Nantes L. Auditore debutto casalingo…a “Messina”

Al Centro Universitario Studentesco di Messina i ragazzi di Arcuri sfideranno il Brizz Nuoto Catania. Arcuri: "Quella di sabato varrà, probabilmente, l’intera stagione"; Trebino: "partita spartiacque".

Debutto casalingo, a Messina, presso la piscina olimpionica del Centro Universitario Studentesco di Messina – e Quinto impegno ufficiale, nella settima giornata (seconda di ritorno) del Campionato Nazionale di SERIE B maschile per l’A.S.D. Rari Nantes L. Auditore che, Sabato 15 Maggio alle ore 15.00 (con diretta streaming dell’incontro a cura della società), sfiderà la formazione  della BRIZZ NUOTO Catania in quello che si preannunzia essere l’incontro salvezza per eccellenza. Auditore, terza in classifica, a quota 6 punti, Brizz, quarta, a quota 4 (con una partita in più).

“In gironi composti da poche squadre – introduce il Presidente Vincenzo Arcuri –  quali quelli imposti quest’anno per limitare il numero di sconfinamenti regionali, ogni partita ha un valore enorme: poi ce ne talune dal valore assoluto. Quella di sabato, per noi, varrà, probabilmente, l’intera stagione. Vincere ci consentirebbe di allungare un vantaggio di cinque punti sulla BRIZZ e sui playout, considerando la partita in meno. Perdere avrebbe l’effetto contrario. Debuttiamo in casa (si fa per dire!) a Messina. Come detto, abbiamo richiesto e ottenuto di giocare tutte le partite del girone di andata fuori casa al fine di darci l’opportunità di sperare ancora (perché di più sinceramente non c’è rimasto da fare) di poter giocare presso la piscina olimpionica cittadina. Non è stato possibile. Ne prendiamo atto. E giocheremo, acquistando lo spazio acqua – campo da gioco – presso la struttura olimpionica di Messina. Ringrazio il Centro Universitario Studentesco e la SSD UniMe del Presidente Dott.ssa Silvia Bosurgi per l’ospitalità e cortesia riservataci e la ASD Ossidiana Messina e il Presidente Nicola Germanà, per il supporto organizzativo e logistico. Organizzare un evento sportivo dal valore nazionale ha tutta una serie di adempimenti a cui ottemperare, organizzarlo in un’altra regione ed in una città distante oltre 300 Km dalla propria residenza (al contrario di quanto si dovrebbe, data l’emergenza sanitaria) assume il valore dell’impresa. Altra nostra speranza è che tutto questo non passi come inosservato in quanto scontato.”.

“La Piscina Olimpionica rimane chiusa – spiega Enrico Trebino, difensore – mentre gli zaini sono pronti per l’ennesima trasferta della nostra società. Una partita spartiacque, importante, che segnerà il nostro futuro. «La Brizz è un avversario da prendere con le molle. Sarà una partita da affrontare con la massima concentrazione che ci garantirebbe di avere 5 punti di margine sul penultimo posto e 9 sull’ultimo».
La squadra è reduce da una sconfitta: «La forza di questo gruppo è proprio l’unità. Ed è il gruppo a fare la differenza. La squadra ha molti giovani, si sta davvero bene insieme. Abbiamo un tecnico davvero bravo. Questa squadra ha la fortuna di avere Francesco Arcuri come allenatore. Poi che vuoi, viaggiare tutti i giorni, da studenti, e/o lavoratori, non è il massimo. Ma siamo motivati più che mai. La forza di questo gruppo sta proprio nel saper togliere il meglio dalle difficoltà. Ormai neanche sentiamo più la trasferta da Crotone a Messina. Siamo carichi!».