Quantcast

Modesto: “partire con il piede giusto”

Conferenza stampa di presentazione della prima giornata di Serie B. Benali: “pronto a dare l’esempio”.

Giornata di vigilia per il Crotone che domenica attende di scendere in campo allo Scida contro il Como per la prima giornata di campionato di Serie B. In conferenza stampa ieri hanno parlato il neo capitano Benali ed il tecnico degli squali Modesto.  Entrambi hanno fatto riferimento alla massima concentrazione e tutta l’aggressività, che la squadra dovrà mettere in campo per affrontare un Como, che si è da poco stato promosso tra i cadetti, ma che nel corso dell’estate ha operato acquisti importanti, diventando una squadra difficile da leggere e da affrontare.

Bisogna partire subito con il piede giusto. Affrontiamo una neopromossa che avrà molti stimoli – ha detto Modesto nel corso della conferenza stampa – nelle prime giornate tutte le squadra giocano per far punti.  Sono emozionato ma quando arriverà il fischio d’inizio la testa sarà concentrata sulla gara.

La voglia e la disponibilità ci sono, ha tenuto a sottolineare invece il centrocampista del Crotone, che ha evidenziato di come fondamentale sarà correre e lottare su ogni pallone, perché i lombardi da parte loro avranno grande voglia di far vedere da subito che in B ci voglio stare; sfruttare dunque la prima di campionato in casa, sarà fondamentale per far capire subito cosa è Crotone e cosa rappresenta.
Due atteggiamenti simili, ma per motivi diversi; Modesto e Benali hanno detto di sentire alta la responsabilità del momento. Da una parte il tecnico sa cosa si aspetta la piazza e quali sono le aspettative dei tifosi; dall’altra il centrocampista libico, che quest’anno ha ereditato la fascia di capitano da Cordaz, sa che dovrà dare l’esempio a tutti i suoi compagi.

È un onore e motivo d’orgoglio rappresentare questa squadra. Ho l’esempio di Cordaz da seguire e cercherò di fare il mio meglio ed essere esempio per altri – ha sottolineato Benali – Non mi farò condizionare dagli infortuni avuti in passato, mai mi tirerò indietro e mi aspetto questo atteggiamento anche dai miei compagni.

La ricerca del riscatto, rispetto a come si è conclusa la scorsa stagione, sarà il fil Rouge di quest’anno. Benali, ha più volta ha evidenziato di quanto tutta la squadra voglia restituire entusiasmo ad un tifo che è sempre stata l’arma in più della società pitagorica e che si spera possano il prima possibile ritornare in massa allo stadio. Modesto non ha voluto sbottonarsi in merito agli undici titolari, ma ha spiegato che alcune scelte saranno per forza di cose obbligate; quello che però dovrà essere uguale per tutti, sia di chi giocherà dal primo minuto che da parte di chi subentrerà sarà l’atteggiamento, quello che è stato già messo in campo contro il Brescia in Coppa Italia.

Mi piace di più quando abbiamo il pallino del gioco, ma in campo poi ci sono anche gli avversari – ha detto Modesto – dovremo essere bravi anche nel soffrire. Per gestire questi momenti, ci aiuteranno sicuramente i giocatori di esperienza.