Quantcast

Partenza in salita per la Pallamano Crotone

I ragazzi di Cusato chiamati alla trasferta in casa del Conversano per l'esordio in campionato.

Finalmente si ricomincia e si ricomincia fortissimo. Esordio con il botto per la Pallamano Crotone che inizia il suo campionato con una trasferta proibitiva. Domenica pomeriggio infatti farà visita al Conversano, una nobile della pallamano italiana. Il ringiovanito Crotone che dovrà fare a meno di Caristo, che la scorsa settimana si è infortunato in allenamento e ne avrà per almeno altre tre settimane, si presenta ai nastri di partenza e al cospetto del Conversano con il solo intento di fare bella figura. La squadra allenata da Antonio Cusato scenderà in campo per divertirsi e per dimostrare quello che sa fare, poi tutto quello che di buono può arrivare è il benvenuto. Il tecnico sta lavorando per trovare la formazione ideale, per trovare lo schieramento ideale da mandare in campo dal primo minuto. Parte da alcune certezze, ma paradossalmente la polivalenza di alcuni elementi lo mettono in difficoltà. Ci sono giocatori che rendono bene in più ruoli perciò i timori di Cusato sono legati nel dove schierare un giocatore con il dilemma che forse nell’altro ruolo avrebbe potuto fare meglio.
L’importante è iniziare con il piede giusto mettere sul parquet tutto quello che si è appreso in questi lunghi mesi di preparazione. È stato un periodo intenso nel quale li rossoblù hanno lavorato con applicazione e dedizione, ma tutto ciò a Conversano, contro una squadra ben attrezzata, potrebbe anche non bastare. È chiaro che il risultato è la cosa che conta di più, ma all’esordio il tecnico vuole delle risposte dai suoi. In campo vuole vedere una squadra che lotta, equilibrata, che difende forte e attacca con efficacia, che può anche perdere, ma che faccia vedere che si può lavorare al meglio su alcuni fattori che possono essere perfezionati.
Inizia un nuovo campionato dal quale non ci si aspetta molto se non delle belle soddisfazioni, anche lo scorso anno la Pallamano Crotone è partita a fari spenti, ma poi con il passare delle partite la squadra è diventata una delle più belle realtà, nonché protagonista, del girone.
Fare come lo scorso anno non dispiacerebbe, ma migliorare l’ottima classifica sarebbe ancora meglio. Dopo settimane di preparazione la parola, anzi la palla, passa ai giocatori e al campo.
Che possa essere per la Pallamano Crotone un’altra grande stagione.