Quantcast

Gli squaletti cadono a Pisa

Lomonaco: "grande match, meritavamo qualcosa in più".

Perdono di misura gli squaletti in quel di Pisa. La squadra di Lomonaco viene così superata dai toscani in classifica nonostante una buona prestazione contro i ragazzi di Masi: non è bastato il gol di Lavigna nel finale per conquistare punti. I crotonesi partono con il 3-5-2, cambiando quindi modulo rispetto alla gara contro il Cesena (3-4-2-1) e due interpreti: fuori D ‘Aprile (convocato in nazionale under 17) e Chiarella, dentro Brescia e Amansour. La squadra in campo risulta organizzata sotto tutti i punti di vista, contro un Pisa che ha dimostrato tanto, avendo in rosa diversi giocatori di qualità. I primi 20 minuti del match risultano equilibrati, poi alcune azioni dei padroni di casa hanno deliziato gli spettatori presenti allo stadio “Alfredo Pagni”: al 25′ Hanxhari manda di poco fuori alla destra di Lucano, al 36′ Macchi su cross da corner dello stesso Hanxhari prende in pieno la traversa, passa un giro d’orologio e Cantisani sfiora il gol su invito di Gozzo. A due minuti dal termine il Pisa sfiora la rete con Innocenti, ma Lucano è super e dice di no sulla conclusione del numero 10 locale. Nella ripresa sia Masi che Lomonaco cambiano una pedina a testa nel proprio scacchiere: i padroni di casa sostitusicono Cecilia per Aliboni, mentre gli ospiti Maesano per Frustaglia. La gara non registra alcuna azione importante nel primo quarto d’ ora e al 18′ Seck sugli sviluppi di un corner battuto da Hanxhari batte l’ incolpevole Lucano. Al 28′ Seck va ancora alla conclusione, para il numero uno rossoblù e Panattoni sulla ribattuta manda fuori. Sette minuti più tardi arriva il raddoppio dei ragazzi di Masi, per un infortunio di Spezzano, che nel tentativo di spazzare manda nella propria porta la sfera. Il Crotone non si perde d’animo e accorcia a due minuti dalla fine con Lavigna, che sfrutta al meglio un’azione confusa in area avversaria, ma non c’è più nulla da fare e il Pisa al triplice fischio festeggia una preziosa vittoria interna.

Lomonaco

Partita che nel complesso è stata condizionata dal campo. I miei ragazzi hanno fatto un grande match, meritavamo qualcosa in più e c’è da tener conto che abbiamo giocato senza un vero centravanti, ma sono contento di tutti gli interpreti di oggi. Il percorso è positivo e ottimo. Siamo stati sfortunati sul tiro di Cantisani, su un altro terreno di gioco sarebbe entrato. Lavoreremo ancora perché la cosa più importante è la crescita dei ragazzi. Prossima settimana riposiamo con la testa già all’Ascoli.

Tabellino

PISA: Falsettini; Mendes (43’st Nannetti), Spina, Macchi, Ceccanti (37’st Felleca); Hanxhari, Signorini, Cecilia (1’st Aliboni); Innocenti (31’st Biagini); Panattoni, Seck (37’st Matteoli). A disp.: Luci, Sebastiano, Fischer, Curci, Sabia, Stigliano, Coulibaly. All. Masi
CROTONE: Lucano; Spezzano, Brescia (24’st De Paola), Tutyskinas; Amansour (37’st Rossi), D’ Andrea (43’st Giancotti), Timmoneri, Nisticó (43’st Lavigna), Cantisani; Maesano (46’st Frustaglia), Gozzo. A disp.: Ferrucci, Filosa, Ferrante, Periti. All. Lomonaco
ARBITRO: Ubaldi di Roma
MARCATORI: 18’st Seck (P), 34’st aut. Spezzano (P), 47’st Lavigna (C)
AMMONITI: Mendes (P), Innocenti (P), Gozzo (C)