Quantcast

Crotone altra sconfitta: allo Zini fa festa la Cremonese

Cremonese che ritrova il successo interno e continua così la corsa verso i playoff. Per il Crotone ennesima sconfitta e spettro retrocessione sempre più vicino. 

Più informazioni su

Davide contro Golia, così potremmo definire la sfida tra la Cremonese e il Crotone, a maggior ragione se si pensa che gli ospiti hanno appena perso per infortunio Samuele Mulattieri (e nemmeno per poco). Calabresi reduci dall’ennesimo ko casalingo rimediato contro la Spal e con soli 8 punti raccolti in 16 giornate di Campionato. Discorso diverso per i grigiorossi allenati da Fabio Pecchia che lottano per un posto nei playoff. Gara delicata per mister Marino chiamato a sostituire l’esonerato Francesco Modesto ma che al momento non è riuscito nell’impresa di rialzare una squadra che si trova a dover lottare per la salvezza. Cremonese in campo con il 4-2-3-1 con Carnesecchi tra i pali. Quartetto difensivo composto da Sernicola, Bianchetti, Okoli e Crescenzi. Fagioli e Castagnetti, rientrato dalla squalifica, a centrocampo. Strizzolo, Gaetano e Buonaiuto alle spalle dell’unica punta Ciofani. Marino si affida al 3-5-1-1 con Festa a difesa della porta. Nedelcearu, Canestrelli e Paz a formare il tridente difensivo. Molina, Estevez, Vulic, Zanellato e Sala a centrocampo. In regia Benali alle spalle dell’unica punta Maric. Ottima partenza dei calabresi, dopo il primo giro di orologio Estevez impegna Carnesecchi che blocca comodamente. Al 4′ azione manovrata dei calabresi Molina serve Maric che batte Canestrelli e sblocca il risultato. Al minuto 11′ Crotone vicino al raddoppio: Molina entra facilmente in area e mette in mezzo per Zanellato, che avrebbe avuto la possibilità di insaccare da due passi a porta vuota. Provvidenziale la copertura di Bianchetti, che libera l’area. Al 19′ arriva il primo squillo dei locali con Ciofani che arriva al tiro dopo la sponda di petto di Strizzolo. Risponde immediatamente il Crotone con Maric che è troppo generoso sull’apertura di Zanellato; arriva poi al tiro Molina, respinge Carnesecchi. Al 35′ Strizzolo mette in mezzo il pallone, Buonaiuto a porta vuota svirgola. Pochi secondi dopo, Gaetano a tu per tu con il portiere avversario manda sul fondo dopo una deviazione. Due minuti dopo, Cremonese in rete con Buonaiuto, che è stato però pescato in fuorigioco. Rete annullata. Al 39′ contropiede dei padroni di casa con Strizzolo, che l’appoggia a Fagioli, bravo nello scaricare un destro potente alle spalle di Festa che non può fare nulla. Prima frazione di gara che si conclude sul risultato di 1-1. Ripresa che inizia con i locali subito in attacco. Al 48′ tentativo di Buonaiuto, facile l’intervento di Festa. Al 51′ su una ripartenza, Fagioli pesca Strizzolo con una bella apertura che non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. Primo cambio per Pecchia al 58′ fuori Buonaiuto dentro Zanimacchia. Fuori anche Strizzolo e Fagioli, dentro Baez e Valzania. Nel Crotone, Giannotti e Kargbo prendono il posto di Sala e Zanellato. Al 68′ schema efficace della Cremonese: al tiro arriva Ciofani, che però di piatto al volo manca il bersaglio grosso. Due minuti dopo, apertura di Sernicola, Baez mette giù con il petto e libera un destro potente che esce di poco. Al 73′ Valzania apre per Zanimacchia, che con una decisa sterzata si libera di Paz e insacca all’angolino. 3-1. Al 76′ il Crotone prova a riaprire la partita, cross di Kargbo per Maric che colpisce di testa ma spedisce la palla sul fondo. Un minuto dopo, Giannotti cerca il pallone dentro, Carnesecchi in uscita alta fa sua la sfera. Crotone tutto in avanti, Squali ora superoffensivi con Giannotti e Kargbo ai lati di Maric, Benali alle loro spalle. All’82’ sponda di Molina per Maric, Sernicola con un tocco di mano sposta il pallone: penalty per gli Squali. Dal dischetto va Benali che insacca la rete che riduce lo svantaggio e riapre la gara. Esce Daniel Ciofani, entra l’ex di turno Luca Vido. Finale infuocato ora allo Zini, Crotone che vede la possibilità del pareggio, Pecchia chiede ai suoi di non chiudersi e provare a spingere in ripartenza. Cremonese che ritrova il successo interno e continua così la corsa verso i playoff. Per il Crotone ennesima sconfitta e spettro retrocessione sempre più vicino.

CREMONESE 3 (Fagioli al 39′; Strizzolo al 50′; Zanimacchia al 73′)

CROTONE 2 (Maric al 4′; Behnali su rigore all’82’)

CREMONESE (4-2-3-1): Carnesecchi – Sernicola, Bianchetti, Okoli, Crescenzi – Castagnetti, Fagioli – Gaetano, Buonaiuto, Strizzolo – Ciofani. Allenatore: Fabio Pecchia.

CROTONE: (3-5-1-1): Festa; Canestrelli, Paz, Nedelcearu; Molina, Estevez, Zanellato, Vulic, Sala; Benali; Maric. Allenatore: Pasquale Marino.

 

Più informazioni su