Quantcast

Si muove la classifica. Modesto: “con questo tipo di atteggiamento ci tireremo fuori”

Al Tardini è arrivato il terzo risultato utile consecutivo. Il tecnico a fine gara ha voluto esprimere vicinanza alla famiglia della piccola Ginevra.

Più informazioni su

È arrivato il secondo pareggio consecutivo in trasferta per il Crotone, che dopo aver strappato un punto al Giuseppe Sinigaglia, si è ripetuto al Tardini con identico risultato.
Le marcature di Franco Vazquez e dell’ex Bari Manuele Marras, ad un minuto dal 90’, hanno fissato il risultato del recupero della 19^ giornata di campionato.
Le prime parole di Modesto però non riguardano la gara. Il pensiero del tecnico va alla famiglia della piccola Ginevra, la cui notizia dell’avvenuto decesso, ha colpito gli animi di tutta la comunità crotonese: “Una notizia bruttissima. Da padre di quattro figli esprimo la mia vicinanza alla famiglia”.
Tornando alla gara, per i rossoblù questo è il terzo risultato utile consecutivo che muove ulteriormente la classifica. Il Cosenza, appena fuori dalla zona retrocessione, dista 4 punti e l’Alessandria 7.

Venire a Parma, con molti giocatori arrivati negli ultimi giorni ed aver creato tanto, è la dimostrazione che la squadra, oggi, ha fatto le cose giuste. Nonostante la prodezza di Vazquez, i ragazzi hanno saputo reagire, anche se avremmo potuto pareggiarla prima. La strada è lunga e difficile, ma con questo tipo di atteggiamento ci tireremo fuori.

Il tecnico, ha poi sottolineato di come non era facile venire a giocare a Parma, visto la rosa di livello dei crociati e dal momento che molti giocatori tra le fila rossoblù si sono aggregati al gruppo solo nelle ultime ore; come nel caso dell’autore del pareggio, Marras. Modesto ha poi espresso dubbi su due episodi sospetti ai danni di Maric e Kargbò, ma poi parlando delle prossime giornate ha affermato: “Abbiamo scelto giocatori che nel contesto possono darci una mano. Ora avremo una serie di partite ravvicinate, ma oggi abbiamo una rosa più ampia, che ci darà la possibilità di poter fare girare più giocatori. Serve l’aiuto di tutti per uscirne fuori”.

Più informazioni su