Quantcast

Si torna in acqua. In casa, “a Catania”, contro la Rari Nantens Napoli

Girone 4, 3^ Giornata. Arcuri: "La volontà è quella di vincere tutte le partite che andremo a disputare".

Nella terza giornata del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di SERIE B la Rari Nantes L. Auditore sarà impegnata a Catania, nell’impianto “casalingo” della Piscina Francesco Scuderi ospitante la storica, ultracentenaria, famosa, famigerata e pluridecorata – cinque titoli italiani assoluti e una dozzina di titoli italiani giovanili – società sportiva del Circolo Rari Nantes Napoli, fucina di una marea di campioni della pallanuoto italiana e mondiale. Dopo l’importante e prestigiosa prima vittoria esterna contro la AC Nuoto 2000 Napoli, che a detta degli addetti ai lavori, si rivelerà essere una delle possibili outsider per la conquista dei playoff promozione, c’è grande entusiasmo in casa Auditore in vista della sfida con l’altra compagine campana iscritta nel Girone 4 della Serie B.
La settimana ha visto i ragazzi allenarsi a Squillace, dove la società ha acquistato spazi acqua in attesa della prossima riapertura dell’impianto crotonese.

La volontà è quella di vincere tutte le partite che andremo a disputare. Come sempre e come tutti incalza il Presidente Vincenzo Arcuri – ma la realtà ci porta a mantenerci cauti e ad avere profondo rispetto di tutti e soprattutto del lavoro che quotidianamente i nostri ragazzi fanno in giro per la Calabria e per le Piscine di tutta l’Italia. Sono tanto preoccupato, quanto orgoglioso, dello sforzo che ognuno di loro sta profondendo verso un obiettivo comune. Non è semplice dire ai ragazzi durante la settimana che dovranno lasciare tutto per andare ad allenarsi a oltre cento chilometri di distanza. Va bene l’entusiasmo delle vittorie, ma diventa sempre più difficile, perché sono tre anni che andiamo avanti con questo iter. E quindi, in funzione del campionato, dobbiamo mantenere altissima la concentrazione per non disperdere le buone sensazioni che abbiamo fin qui avuto. La Rari Nantes Napoli è compagine blasonata. Ancora per certi versi sconosciuta, in quanto è stata costretta a saltare la prima giornata del campionato per le problematiche inerenti il COVID-19 e nella seconda ha affrontato la squadra più forte del Girone. Pertanto sino all’ultimo secondo di partita dovremmo rendergli massimo rispetto e giocare al massimo delle nostre possibilità.

Fa eco il bomber Aldo Amatruda: E’ stata una partita combattuta, molto difficile da approcciare e leggere ma che alla fine siamo riusciti a portare a casa grazie alle indicazioni del mister, oltre alla calma e forza che ci trasmettiamo vicendevolmente tra compagni. Siamo un gruppo che sta facendo tanti sacrifici per emergere e per questo speriamo tutti che possa al più presto aprire l’impianto di Crotone per poterci allenare ogni giorno. Con alcuni compagni ci incontriamo poche ore prima della partita ma, grazie alla voglia di fare gruppo è come se giocassimo insieme da tanto tempo. Ognuno di noi toglie qualcosa al proprio ego e aggiunge qualcosa al proprio 100%. Sabato sarà l’ennesima prova. Partita dura, nuotata: dovremmo affrontarla con altissima concentrazione.

Appuntamento pertanto a Sabato, ore 13.00, Piscina F. Scuderi di Catania: l’Auditore Crotone ospiterà la Rari Nantens NAPOLI nella terza giornata del Campionato Nazionale Maschile di Serie B – Girone 4.
La società sta lavorando altresì per approntare il servizio di diretta streaming dell’incontro sui propri canali social.