Quantcast

Squali: le ultime carte da giocare per puntare al playout

Al Paolo Mazza, i rossoblù devono puntare a quella vittoria mai arrivata in trasferta. A dirigere il match: Irrati

Più informazioni su

    Torna in campo il Crotone, che dopo la sconfitta, subita in casa contro la Ternana, e la vittoria del Cosenza contro il Benevento, continua sì a vedere un posto ai playout (-6 dal Cosenza), ma le speranze si affievoliscono sempre di più, considerando le sole quattro giornate rimaste da disputare. Contro gli umbri era una sfida fondamentale, ma dopo essere passati in vantaggio, gli squali hanno permesso agli avversari la rimonta, senza riuscire poi a reagire.
    Adesso si tratta di andare a fare punti in trasferta al “Paolo Mazza”, dove è vero che la Spal ha raccolto molto poco, ma i calabresi lontano dalle mura amiche sono la peggiore compagine del torneo, con appena 4 pareggi, 0 vittorie e 13 sconfitte. Un trend che a questo punto sarà necessario invertire se si vorranno mantenere vive le residue speranze di salvezza. Intanto continua il silenzio stampa voluto della società.

    Spal

    A Lecce è arrivata una prevedibile sconfitta, ma gli estensi si sono ben comportati, andando a perdere solamente di misura (rete di Helgason) e mettendo in difficoltà i più quotati avversari in alcune occasioni. Se negli ultimi quattro turni di campionato si vedrà una Spal giocare con questa attenzione, allora la salvezza arriverà senza alcun patema, nonostante la vittoria dell’Alessandria possa aver leggermente complicato i piani.

    La Gara

    A dirigere l’incontro delle 12.30 di lunedì, sarà Sig. Massimiliano Irrati della sezione di Firenze, coadiuvato dagli assistenti Garzelli e D’Ascanio; quarto uomo Sfira, mentre al Var: Santoro, Avar e Aureliano.
    Il fischietto ha 4 precedenti con i rossoblù: tre in cadetteria (due pareggi e una sconfitta) e una in Serie A: Genoa – Crotone 1 – 0 (stagione 17/18)

     

    Più informazioni su