Quantcast

Scontro al vertice: la Rari Nantes attende la Waterpolo Palermo

Sabato la Rari Nantes L. Auditore si giocherà l’opportunità di ottenere il visto ufficiale e matematico alla partecipazione ai Playoff Promozione per la Serie A2.

Nella sedicesima giornata del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di SERIE B la Rari Nantes L. Auditore ospiterà, sabato 04 Giugno, con inizio alle 15.00, a Catania, da squadra di casa, la compagine della Waterpolo Palermo, attualmente terza in classifica e squadra costruita fin dall’inizio per vincere il campionato.
Prima contro Terza. Tre Giornate al termine della regular season. Auditore punti 42 (frutto di 15 vittorie su 16 partite) Waterpolo Palermo punti 36 – in mezzo al secondo posto la Polisportiva Acese punti 40.
Come si potrebbe presentare una partita del genere, se non con la semplice declinazione dei numeri della classifica? Sabato la Rari Nantes L. Auditore si giocherà l’opportunità di ottenere il visto ufficiale e matematico alla partecipazione ai Playoff Promozione per la Serie A2. Mantenendosi imbattuta contro la fortissima Waterpolo Palermo di Mister Malara, ne manterrebbe invariato il distacco – facendo valere il risultato dello scontro diretto vinto all’andata – si qualificherebbe matematicamente per uno dei due posti utili che garantiscono i Playoff promozione e seguiterà a giocarsi il primo posto – che garantirà il vantaggio del campo di gara – con la Polisportiva Acese (che sarà verosimilmente vincente sulla ASD Ossidiana Messina, ultima in classifica).
Evidentemente non bisognerà fare alcun tipo di calcolo. Già di per sé difficili da fare in occasioni di questo tipo, tremendamente difficoltosi e altamente improbabili nella pallanuoto. Si dovrà giocare per vincere.

Per quanto mi riguarda avere questo piccolo vantaggio in classifica – sottolinea il Presidente Vincenzo Arcuri – ci mette in una difficile posizione, quella di pensare di poter gestire e fare calcoli. Nulla di più sbagliato! Sarebbe controproducente e colpevole. I ragazzi dovranno andare in acqua per vincere la partita. Sarà partita tanto difficile quanto più grande sarà la soddisfazione di batterli. La Waterpolo Palermo è letteralmente la squadra da battere: sin dall’inizio costruita per vincere. Super allenati di un super allenatore quale è Paolo Malara, piena di talenti e di giocatori che hanno calcato palcoscenici ben più prestigiosi. Sarà un onore sfidarli. Siamo tutti consapevoli che nello sport ci si allena, ci si sacrifica solo ed esclusivamente per poter ambire ad avere l’opportunità di preparare e giocare partite che ci rendono emozioni così intense. I ragazzi sono consci dell’importanza della partita e del prestigio di un risultato positivo. Giocheremo ancora in terra sicula: ottenuta l’omologazione dell’impianto olimpionico comunale, abbiamo provato in tutti i modi a cercare di convincere le nostre avversarie a venire a giocare a Crotone. La Federazione Italiana Nuoto ci ha anche sostenuto in detta ipotesi di variazione, richiedendoci però il consenso delle compagini che avrebbero dovuto viaggiare fin qui in città: la risposta è stata negativa e giustificata dalla presunzione che variare il nostro campo di gara dalla Sicilia a Crotone potrebbe provocare squilibri all’intera competizione, visto l’approssimarsi della sua conclusione. Tant’è. Finiremo ad essere l’unica compagine dell’intero campionato di Serie B a giocare fuori città, fuori regione, in casa delle nostre sfidanti. Continueremo a favorire l’equilibrio opportunistico di tutti. Vincere, laddove saremo in grado, sarà ancora più bello.

La partita sarà trasmessa in diretta streaming attraverso i canali social network e diffusa dall’emittente Sport Web Sicilia.

picture