Quantcast

Due giorni di sport, di festa, di partecipazione popolare

Crotone ha vissuto due giorni di sport e soprattutto di grande partecipazione sia da parte degli atleti che della cittadinanza.

La gara podistica di sabato Capo – Colonna Crotone ha sancito il ritorno di una competizione podistica regionale nella città capoluogo in uno scenario di particolare suggestione.
Un percorso bello e impegnativo dal punto di vista agonistico. Un ringraziamento va alla Milonrunners e a tutti gli atleti che animato la competizione.
Domenica l’intero lungomare è stato palcoscenico della festa dello Sport con la Giornata Nazionale dello Sport promosso dal Coni che ha visto Crotone tra le città protagoniste di un evento di livello nazionale. Tante le discipline che hanno animato la festa, centinaia gli atleti partecipanti, a riprova di quanto la città sia vocata alla pratica sportiva.
Una vera e propria festa all’insegna della partecipazione, dell’integrazione e della socializzazione. Un importante contributo alla riuscita delle manifestazioni è stato fornito dalle Forze dell’Ordine, dagli uomini del Comando Polizia Locale, dai volontari e dalle associazioni sportive.
Lo sport non è solo cura del corpo, ma è educare alla disciplina, al rispetto delle regole e dell’avversario. Elementi e valori che diventano punti fermi nella crescita personale di ciascun atleta. La partecipazione dimostra quanto la voglia di fare sport in città fosse particolarmente sentita, dopo due anni di interruzione per la pandemia. Abbiamo ripreso il percorso anche con la riapertura degli impianti sportivi ma soprattutto anche con il rinnovato dialogo con il mondo delle sport, con l’associazionismo sportivo, con il Coni” dichiara l’assessore allo Sport Milonrunners

Chi s’impegna per lo sport, chi lo diffonde aiuta l’intero paese’ sono le parole del presidente Mattarella che meglio sintetizzano la funzione e il ruolo dello sport quale fattore determinante nella formazione dei giovani e nel miglioramento della qualità della vita e della società. I valori  come amicizia pace, rispetto e senso civico hanno il loro habitat naturale nello sport. La giornata di ieri lo ha dimostrato. E il mio ringraziamento principale va proprio a tutte le asd vere protagoniste della manifestazione e a tutti coloro che hanno reso possibile celebrare nel migliore dei modi la giornata nazionale dello sport 2022 – dichiara la delegata provinciale CONI Francesca Pellegrino.