Quantcast

Mese dedicato alla consapevolezza sull’endometriosi

Le donne con diagnosi conclamata sono almeno tre milioni. Il picco si verifica tra i 25 e i 35 anni ma la patologia può comparire anche in fasce di età più basse.

Come assessore alla Tutela della Salute colgo con particolare piacere ed esprimo tutto il mio sostegno all’iniziativa dell’Associazione Progetto Endometriosi (APE) di Crotone e alla sua referente Maria Teresa Iannone che anche nella nostra città hanno voluto lanciare il messaggio di sensibilizzazione per tutta la comunità in occasione del mese dedicato alla consapevolezza sull’endometriosi. Come in altre città italiane anche a Crotone, grazie alla sensibilità di Vitale Boutique, è stata decorata una vetrina a tema per richiamare l’attenzione su una patologia ancora poco conosciuta ma che purtroppo colpisce tante donne soprattutto in giovane età. Secondo i dati del Ministero della Salute in Italia sono affette da endometriosi il 10-15% delle donne in età riproduttiva mentre la patologia interessa circa il 30 – 50% delle donne infertili.
Le donne con diagnosi conclamata sono almeno tre milioni. Il picco si verifica tra i 25 e i 35 anni ma la patologia può comparire anche in fasce di età più basse. Numeri, come si vede molto rilevanti. Sono stati fatti passi avanti nella cura e nella prevenzione ma è importante continuare sulla strada della conoscenza e della informazione sulla patologia. Da questo ultimo punto di vista è encomiabile il lavoro che l’APE di Crotone porta avanti da tempo e che trova un ulteriore conferma con l’iniziativa di sensibilizzazione in occasione del mese dedicato alla consapevolezza sull’endometriosi

L’assessore alla Tutela della Salute
Carla Cortese