Sabato, 23 febbraio 2019 ore 01:40  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
SPORT

Dimenticare l’impresa di Capua e pensare assolutamente alla Fidelis Andria

La Pallamano Crotone cerca di rimanere concentrata!

Dimenticare-limpresa-di-Capua-e-pensare-assolutamente-alla-Fidelis-Andria
Giovedì 31 Gennaio 2019 - 12:0

riceviamo e pubblichiamo:

Dopo aver battuto a domicilio l’Endas Capua con una partita eccezionale, la Pallamano Crotone si appresta ad ospitare un’altra corazzata del campionato: la formazione pugliese della Fidelis Andria. Sabato pomeriggio alle ore 19 al Palakrò servirà ancora una prestazione maiuscola per avere la meglio sulla squadra pugliese che è molto ben attrezzata. Il tecnico Antonio Cusato è ancora alla prese con infortuni ed indisponibilità ed anche questa settimana dovrà fare i salti mortali per riempire tutte le caselle del referto. Le defezioni sono diverse, ma ci sono ancora alcuni giorni prima dell’incontro nei quali qualcuno può recuperare. In ogni caso chi sta bene si sta allenando al meglio e c’è da giurarci farà di tutto per non fare sentire l’assenza dei compagni.

Vincere sarà difficilissimo, ma potrebbe essere decisivo per permetter alla Pallamano Crotone di compiere il salto di qualità e proiettarsi verso le zone altissime della classifica. Sarà una partita importante perché si va verso la chiusura del girone di andata e sarà necessario incamerare punti perché nel girone di ritorno la squadra dovrà disputare un numero maggiore di partite in trasferta. Fare bottino potrebbe essere importate anche per questo aspetto.

La formazione ospite però non cederà tanto facilmente anche perché è mossa dalla voglia di alta classifica, di restare in scia alla capolista Noci e mantenere una distanza ancora colmabile. Una cosa è certa, sarà un’altra grande partita, tutta da vivere.

Un ringraziamento doveroso. Se nella settimana scorsa la formazione Under 17 ha potuto disputare le partite casalinghe è stato grazie alla sensibilità ed alla solidarietà mostrata dal presidente del consorzio che gestisce il Palamilone Giuseppe Trocino e l’allenatore della squadra di calcio a cinque Asd Crescendo Nino De Santis. Per via della pioggia, il Palakrò era inutilizzabile per i soliti problemi al tetto di infiltrazioni di pioggia che rendono il terreno di gioco un acquitrino. Se le due partite si sono potute disputare è solo grazie alla disponibilità mostrata dal consorzio in primis e dalla Crescendo in seconda battuta che ha rinunciato agli allenamenti per lasciare libero il campo di gioco.

I lavori al tetto del Palakrò non sono più rinviabili, l’amministrazione comunale si è mossa, ma al momento di operai al’opera neanche l’ombra. La speranza è che non piova nei giorni delle partite.




ULTIMISSIME