Quantcast

Urbs ipsa moenia sunt: il caso Crotone

Un viaggio alla riscoperta del patrimonio monumentale e storico della Crotone medievale e moderna con il prof. Bruno Mussari.

Sabato 15 maggio alle ore 11:00, nell’ambito del progetto Biblioteca Casa di Quartiere “Bibliotec@…un libro ovunque”, (Piano Cultura Futuro Urbano del Mibact), promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Crotone, si terrà una lezione  del prof. Bruno Mussari, del Dipartimento PAU,  Patrimonio, Architettura, Urbanistica dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, dal titolo “Urbs ipsa moenia sunt: il caso Crotone”,  cura del GAK – Gruppo Archeologico Krotoniate. L’evento, moderato da Antonello Scerra, responsabile di progetto del GAK, rientra nel ciclo di convegni sulla Crotone Medievale proposta dal partner del progetto. Docente di storia dell’architettura e autore di importanti pubblicazioni sulle fortificazioni militari e sulla fortezza di Crotone, il professore Mussari, illustrerà l’evoluzione del complesso fortificato della città  attraverso un excursus articolato in vari punti: tra cui il ruolo delle mura e l’immagine della città nel corso dei secoli anche attraverso la sua rappresentazione iconografica, il complesso fortificato crotonese: castello e cinta muraria, il castello tra la fine del Medioevo e il XV secolo: gli echi martiniani nelle torri superstiti del fronte occidentale, la realizzazione della fortificazione cinquecentesca nel panorama delle difese del Viceregno spagnolo. Un viaggio alla riscoperta del patrimonio monumentale e storico della Crotone medievale e moderna, vera e propria cittadella fortificata che mantiene ancora, seppur nascosto e mimetizzato tra le architetture moderne, l’impianto militare che riemerge in tutta la sua imponenza se solo si impara a leggerne i segni e le tracce superstiti.